Star Wars: Ahsoka Tano, Cassian Andor e The Acolyte, tutti gli scoop sulla saga!

Star Wars: Ahsoka Tano, Cassian Andor e The Acolyte, tutti gli scoop sulla saga!
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Vanity Fair ha colpito nel segno in queste ore, pubblicando prima una foto imperdibile per i fan di Star Wars (con Mandalorian, Ahsoka Tano, Obi-Wan Kenobi e Cassian Andor!) e poi facendo luce sul prossimo futuro del franchise, che si concentrerà sulle nuove serie tv di Disney Plus.

Ad esempio, la showrunner Leslye Headland ha svelato numerosi dettagli su The Acolyte, dichiarando che la serie ha completato la fase di scrittura e che i casting sono in corso. La storia è ambientata nell'era dell'Alta Repubblica, con Vanity Fair che conferma che gli eventi avranno luogo circa 100 anni prima degli eventi di The Skywalker Saga. L'obiettivo della Headland, che ha descritto lo show come un mystery-thriller, è quello di tracciare l'ascesa dei Sith e scoprire come hanno fatto a nascondersi in piena luce senza attirare l'attenzione dei Jedi: "La mia domanda quando guardavo La minaccia fantasma era sempre questa: 'Come siamo arrivati a questo punto?' Come è possibile che un signore dei Sith possa infiltrarsi nel Senato senza che nessun Jedi se ne accorga? Che cosa è andato storto in questo sistema?" Questi, in sostanza, gli scenari che esplorerà la serie, in uscita nel 2023.

Passando oltre, nel pezzo di Vanity Fair Disney nega che Darth Vader apparirà in Ashoka Tano, ma Dave Filoni ha anche svelato nuovi dettagli sullo show: "Ahsoka è una storia continua, che vola dritto verso un obiettivo e non avrà singoli episodi autoconclusivi. Questo è ciò che voglio che il personaggio faccia, e penso anche che sia ciò che i fan vogliono da lei. Hanno un tale rapporto con Ahsoka. Oggi tutti i ragazzini che hanno visto Clone Wars sono grandicelli, e sono molto entusiasti di questo personaggio con cui sono cresciuti. Ed è giusto così".

Per quanto riguarda Andor, serie prequel del film Rogue One interpretata da Diego Luna, si tratta di una "storia di rifugiati" che seguirà i protagonisti nel tentativo di fuggire dall'Impero, in quel periodo potentissimo. "È il viaggio di un migrante", ha detto Diego Luna. "Il protagonista è animato dall'eterna sensazione di doversi muovere, di continuare a rimanere in movimento, di non potersi mai fermare. E' una cosa che ti segna, come persona." Il creatore della serie Tony Gilroy ha rivelato ulteriori dettagli. "Questo tizio ha dato la vita per la galassia, giusto?" ha commentato, riferendosi al finale di Rogue One, che vede Cassian Andor sacrificarsi per aiutare a trasmettere i piani della Morte Nera ai ribelli. "Voglio dire, lo ha fatto consapevolmente, sobriamente, senza vanità né dietro compenso, si è sacrificato. Chi è che lo fa? Come si diventa disposti a fare una cosa simile? La prima stagione di Cassian Andor parla di questo: all'inizio lui è davvero contrario alla rivoluzione, è cinico e si è perso. L'Impero si sta espandendo rapidamente. Stanno spazzando via chiunque si metta sulla loro strada...".

Nella stessa intervista, tra l'altro, è stato confermato che la trilogia di Star Wars di Rian Johnson è stata definitivamente accantonata.

Quanto è interessante?
2