Star Wars, Boba Fett: qual è la storia della sua iconica armatura?

Star Wars, Boba Fett: qual è la storia della sua iconica armatura?
di

Uno dei personaggi riconoscibili di Star Wars è il cacciatore di taglie Boba Fett, grazie alla sua caratteristica armatura. Boba Fett è comparso per la prima volta nel 1978, nel famigerato Star Wars Holiday Special, molto prima che qualcuno sapesse cosa fosse un mandaloriano. In seguito ha partecipato ad altri film della saga.

Tuttavia è soltanto nel 2002 che l'armatura di Boba Fett ha ottenuto una backstory ufficiale. L'attacco dei cloni ha rivelato che in realtà Boba Fett è lui stesso un clone di Jango Fett, che lo ricevette come versione non geneticamente modificata da allevare come un figlio. Dopo la morte di Jango per mano di Mace Windu, Boba crebbe e divenne un cacciatore di taglie. Ora il personaggio sarà protagonista di una serie tv; nel 2023 saranno più di 10 le serie in uscita su Disney+ nel 2023 legate a Star Wars.

L'armatura comprende un elmo con una visiera a forma di T e piastre metalliche che coprono le parti più vulnerabili, inclusi petto, spalle e avambracci.
Ma ciò che la rende maggiormente potente è la costruzione in Beskar, una lega incredibilmente forte e originaria del pianeta Mandalore, che può resistere anche ai colpi della spada laser.
Mace Windu è riuscito a uccidere Jango perché lo ha trafitto nel collo, forse l'unico punto debole dell'armatura. Un dettaglio che distingue l'armatura di Boba Fett anche da quella di Jango è la presenza di una peculiare ammaccatura nell'elmo, frutto di una resa dei conti con Cad Bane.
Curiosamente a ciò fa riferimento anche un dettaglio del look di Cad Bane nell'imminente Il libro di Boba Fett.

Nel frattempo scoprite 5 storie dell'universo espanso che la serie può adattare. Si tratta del primo show con protagonista il personaggio di Boba Fett all'interno dello Star Wars Universe.

FONTE: Slashfilm
Quanto è interessante?
2