Star Wars: Rahul Kohli condivide la fan art di se stesso nei panni di Kyle Katarn

Star Wars: Rahul Kohli condivide la fan art di se stesso nei panni di Kyle Katarn
di

Per settimane, la gente è stata convinta che Rahul Kohli stesse interpretando Ezra Bridger nella seconda stagione di Star Wars: The Mandalorian, ma lui stesso ha confermato in più occasioni che non è assolutamente associato al franchise in alcun modo.

Un indizio sull’arrivo del protagonista di Star Wars Rebels in versione live action era tuttavia arrivato dalla sua battuta iniziale su Twitter sul fatto che forse stava interpretando il personaggio.
La cosa ha entusiasmato i fan di tutta la galassia, rendendolo oggetto di ogni sorta di fan art. Molti hanno rappresentato Kohli nei panni di Ezra, ma non è l'unico personaggio che la gente spera di vederlo interpretare. L’attore ha infatti condiviso una fan art che lo raffigura come Kyle Katarn, l'amato personaggio principale di diversi videogiochi di Star Wars.

Sembra che a Kohli piaccia semplicemente giocare con i fan di Star Wars sui social media, soprattutto perché tutti si sono rivelati entusiasti all'idea che lui si unisse al franchise.
Kohli ha recentemente parlato con ComicBook e ha spiegato la storia dietro il suo tweet virale di Ezra Bridger.

"Esco dalla palestra e il mio telefono è pieno di notifiche. Qualcuno ha scritto un articolo e poi ci sono i tweet. E poi guardo i tweet e dico, 'Oh no, questa è una spirale'. Questa è la parte in cui ho sbagliato perché ero tipo, 'No, non è vero'. Ma perché, l'unica ragione per cui sono diventato un attore in assoluto, era per essere in Star Wars. Questa è l'unica ragione per cui sono diventato un attore." ha dichiarato.

"È successa questa cosa per cui sono finito a interpretare un ruolo per un secondo e vedendo la celebrazione dei fan nello scoprire che avevo fatto il nome di Ezra Bridger su Twitter, l'undicenne che è in me ha detto, 'Oh, immagina se fosse vero. E anche se volessi che fosse vero, non potrei farne a meno, essere il troll che sono e non continuare a scherzare con le persone.' Ma l'ho fatto solo perché non è mai diventato qualcosa di negativo.
Era come se i fan all'improvviso dicessero "Oh mio Dio, quel casting funziona". E, sai, mi sono sentito male quando Mike Flanagan si è congratulato con me e io ho detto, 'Oh amico. No, non sono in Star Wars, mi dispiace.'"

Rahul Kohli e Mike Flanagan hanno lavorato insieme in The Haunting of Bly Manor di cui vi consigliamo di leggere la nostra recensione.

FONTE: Comic Book
Quanto è interessante?
1