Stephen Amell ha la risposta perfetta per l'ingresso di Tom Welling nell'Arrowverse

Stephen Amell ha la risposta perfetta per l'ingresso di Tom Welling nell'Arrowverse
di

Mancava solo quello: il ritorno di Tom Welling nei panni di Clark Kent per l'attesissimo Crisi sulle Terre Infinite, il nuovo crossover dell'Arrowverse che includerà una lunga serie d'omaggi ai personaggi apparsi nei vari show della CW.

Nemmeno ventiquattr'ore dopo la conferma ufficiale di Welling, Stephen Amell è intervenuto sul suo profilo ufficiale Twitter dando la risposta perfetta alla domanda: Perché far tornare Tom Welling nel suo ruolo in Smallville. Risposta: "Non ci sarebbe alcun crossover senza Tom Welling. Quindi Tom Welling è nel crossover". Il tutto accompagnato da una GIF di Ron Burgundy (il personaggio di Anchorman interpretato da Will Ferrell) che esclama: "E' la scienza!".

Dello stesso parere, il produttore esecutivo Marc Guggenheim, che ha così commentato il nuovo ingresso nel cast del crossover: "Per otto anni, Arrow si è retto sulle spalle di Smallville. Detta più semplicemente, senza Smallville non ci sarebbe stato nessun Arrow e nessun Arrowverse. Perciò quando abbiamo iniziato a parlare di Crisi sulle Terre Infinite, la nostra prima, seconda e terza priorità riguardavano il far sì che Tom potesse tornare nel suo iconico ruolo di Clark Kent. Dire che siamo elettrizzati all'idea sarebbe un SuperEufesmismo".

Con la conferma del ritorno di Welling, saranno quindi in tre a indossare il mantello dell'Uomo d'Acciaio questo inverno, poichè quest'ultimo si andrà ad aggiungere al già annunciato Brandon Routh (che era stato Superman in Superman Returns di Bryan Singer) e al Superman "di casa CW", Tyler Hoechlin, nell'interpretare il Kryptoniano più celebre di sempre.

Quanto è interessante?
2