Netflix

Stranger Things 3: una teoria suggerisce un possibile riferimento al disastro di Chernobyl

Stranger Things 3: una teoria suggerisce un possibile riferimento al disastro di Chernobyl
di

Con la terza stagione in arrivo su Netflix tra meno di un mese, i fan di Stranger Things stanno cominciando a immaginare quale possibile traiettoria potrebbe prendere lo show, compresi gli eventi a cui potrebbe far riferimento.

Una di queste numerose teorie suggerisce l'idea che la fittizia cittadina di Hawkins potrebbe avere qualche connessione o collegamento con il distrastro della centrale nucleare di Chernobyl. Su Reddit, infatti, l'utente Singular94, suggerisce che la terza stagione ambientata nell'estate del 1985, proprio in termini di tempismo potrebbe suggerire delle anticipazioni al 1986 se una quarta stagione dovesse essere confermata ufficialmente. Ambiantandola nel 1986, infatti, la quarta stagione di Stranger Things si svolgerebbe nello stesso anno del disastro ucraino, avvenuto infatti nelle prime ore del 26 aprile 1986 a Pripyat.

Una teoria senza dubbio molto affascinante che potrebbe collegare in modo assai fantascientifico gli eventi e le minacce del Sottosopra al disastro nucleare. Senza dubbio la comparsa di questa nuova teoria non è solamente il frutto di una probabile ambientazione nel 1986, ma anche la ritrovata popolarità dell'evento, soprattutto grazie al successo della miniserie HBO, un successo che ha contribuito ad aumentare il numero di turisti nella località del disastro.

Proprio poche ore fa vi abbiamo riportato la nuova sinossi ufficiale della terza stagione di Stranger Things, che approderà sulla piattaforma digitale (in tutto il mondo contemporaneamente) il 4 luglio 2019.

FONTE: Reddit
Quanto è interessante?
3