di

Nelle ultime settimane si è parlato di uno spin-off di Stranger Things, ma intanto i fan attendono la quarta stagione dello show. Uno dei protagonisti, Finn Wolfhard, è stato recentemente ospite del Tonight Show con Jimmy Fallon. Oltre a presentare il suo nuovo lavoro, Ghostbusters: Legacy, ha parlato anche dei nuovi episodi della serie Netflix.

L'intervento di Finn Wolfhard è visibile anche all'interno della notizia. Il giovane attore, che in Stranger Things interpreta Mike, ha definito la nuova stagione "la più incasinata" della serie, e ha raccontato i lunghissimi mesi delle riprese.

"Quello che posso dire è che abbiamo fatto letteralmente 300 giorni, abbiamo appena finito di girare ed era il Giorno 300" ha rivelato. Finn Wolfhard ha poi manifestato tutta la sua gratitudine nei confronti dei Duffer Brothers, che dopo anni mostrano ancora un grande entusiasmo e impegno verso la serie.

"Sì, è così. Sono davvero felice che gli importi ancora. Perché sai, se uno show dura così a lungo i creatori smettono di preoccuparsene. Pensano solo all'incasso. E invece loro se ne preoccupano ancora tanto."

Di sicuro, Stranger Things non avrà un finale come Lost. Questa è la promessa di David Harbour, che la scorsa settimana, al Comic Con di New York, ha anticipato alcuni aspetti della prossima stagione. "Ci sono queste trame... una delle quali sono io in Russia, come avete visto in Dalla Russia con amore. E c'è Hopper che cerca di tornare dalla sua famiglia, che è davvero incredibile. Penso di avere la trama migliore."

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
4