Netflix

Stranger Things 4: Kate Bush ha guadagnato 'parecchi' milioni grazie alle royalties

Stranger Things 4: Kate Bush ha guadagnato 'parecchi' milioni grazie alle royalties
di

Stranger Things 4 ha superato La casa di carta 5 per diventare la seconda serie più vista di sempre su Netflix, ma le cifre record non sono arrivate solo in termini di visualizzazioni sulla piattaforma: secondo quanto riportato, infatti, Kate Bush ha guadagnato milioni in royalties in questi giorni.

Come saprete, il brano "Running Up That Hill (A Deal With God)" ha accompagnato una delle scene più apprezzate della quarta stagione di Stranger Things, vista in "Capitolo quattro: Dear Billy". Dopo il debutto dell'episodio a maggio, il brano ha scalato le classifiche musicali e, nonostante sia stato pubblicato per la prima volta nell'album H"ounds of Love" del 1985, è diventato la prima hit nella top-10 del musicista negli Stati Uniti 37 anni dopo.

Ora, la famosa rivista dell'industria musicale Music Business Worldwide riporta che Kate Bush guadagnerà 'diversi' milioni dalla nuova ondata di popolarità della canzone, riprodotta dai fan della serie Netflix tramite piattaforme di streaming come Spotify. Si tratta di numeri particolarmente sorprendente, poiché come suggerisce la rivista Spotify e il suo algoritmo tendono ad avvantaggiare principalmente artisti già estremamente popolari. Secondo il rapporto, il brano della Bush ha contrastato questa tendenza, ma gli introiti di cui beneficerà vengono dal fatto che la cantante è anche l'unica proprietaria di "Running Up That Hill (A Deal With God), avendo scritto e registrato la canzone lei stessa ed essendone oggi l'unica detentrice dei diritti.

Per altri contenuti, leggete il parallelo tra Stranger Things e la Marvel e il ruolo dello streaming nel progressivo assottigliamento del confine tra cinema e serie tv.

Quanto è interessante?
4