Netflix

Stranger Things 5, i Duffer Brothers: "No, non ci sarà un'altra canzone come Kate Bush!"

Stranger Things 5, i Duffer Brothers: 'No, non ci sarà un'altra canzone come Kate Bush!'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Uno dei momenti più alti della quarta stagione di Stranger Things, sicuramente uno di quelli che più è rimasto impresso nella mente e nelle orecchie degli spettatori, è stata la scena con sottofondo di Running Up That Hill di Kate Bush. Ora, nonostante le richieste, i Duffer negano un altro brano nell'ultima stagione.

La conclusione della quarta stagione di Stranger Things e soprattutto il suo finale da quasi quattro ore disposte in due episodi, probabilmente l’evento seriale più lungo del piccolo schermo, ha trasformato la serie dei Duffer Brothers nell’olimpo degli show più visti nella storia di Netflix. Questo ha dato nuovo slancio, dopo più di due anni di lunghissima attesa, a una serie che molti credevano esaurita alla precedente stagione. E ha dato alle new entry della serie una visibilità incredibile.

Da un lato, Joseph Quinn ha suonato coi Metallica, finalmente dal vivo, dopo l’esecuzione di Master of Puppets nel finale. Dall’altro, Jamie Campbel Bower ha parlato delle sue dipendenze, rivelando un passato ormai alle spalle e cercando di sfruttare la sua visibilità per sensibilizzare sul tema. Ma proprio per tornare a Master of Puppets e all’altra, grande riscoperta musicale di questa stagione, Running Up That Hill di Kate Bush, i Duffer hanno anticipato una scelta creativa che metteranno in atto nella prossima stagione.

Nonostante le richieste – considerato che il brano di Kate Bush, all’indomani del debutto della serie, ha spopolato sulle piattaforme d’ascolto con numeri nell’ordine di milioni – i Duffer negano un altro momento del genere nella prossima stagione, spiegando a The Hollywood Reporter: "Abbiamo letto articoli del tipo: ‘Che brano ci sarà nel prossimo momento Kate Bush in Stranger Things 5?'. Non ce ne sarà un altro! Se proviamo a farlo con un'altra canzone, fallirà. Noi e Ross, il nostro supervisore musicale, avevamo tutti un elenco di possibili canzoni che volevamo e "Running Up That Hill" era tutto. Mentiremmo se dicessimo che sapevamo che avrebbe avuto quella risopnanza. Forse perché sembra molto moderna. Ma non ce ne sarà un altro”.

Voi che ne pensate? Siete d’accordo coi Duffer? Ditecelo nei commenti!

FONTE: The Hollywood Reporter
Quanto è interessante?
3