Netflix

Stranger Things, per Natalia Dyer il ritardo dei lavori può rivelarsi "una benedizione"

Stranger Things, per Natalia Dyer il ritardo dei lavori può rivelarsi 'una benedizione'
di

Tra le tantissime produzioni cinematografiche e televisive fermate dalla pandemia e dal lockdown c'è l'attesa quarta stagione di Stranger Things, ma secondo Natalia Dyer, che nella serie interpreta Nancy, forse non tutti i mali vengono per nuocere. L'interruzione dei lavori, infatti, potrebbe essere stata utile per il team degli sceneggiatori.

Recentemente intervistata da The Hollywood Reportert, Natalia Dyer ha spiegato: "Di solito riceviamo i primi script, e poi devono continuare a scrivere. E ci vuole un po' di tempo per creare una sceneggiatura. Quindi, generalmente la scrittura procede in corso d'opera."

Per la stagione 4 di Stranger Things, invece, "hanno avuto il tempo di sedersi, pensare e creare. E forse è stata una benedizione per gli sceneggiatori."

L'attrice, che ha recentemente spiegato perché rifiuta i selfie coi fan, ha poi detto la sua su un altro aspetto della nuova stagione discusso in rete: i nuovi episodi saranno 8 o 9? Il dubbio nasce, come si ricorderà, da una foto pubblicata proprio dal team degli scrittori, in cui non si capiva con certezza il numero dei blocchi. Secondo Natalia Dyer, "sembra che siano nove".

Le riprese della quarta stagione di Stranger Things erano appena cominciate quando la troupe è stata costretta a fermarsi, e l'interprete di Nancy ha espresso il suo rammarico poiché era appena entrata nel mood giusto. "Mi stavo ancora abituando, trovando il flusso e abituando il mio corpo a svegliarmi a qualunque ora [...] All'inizio, è stato come: Ok, andremo in pausa di due settimane, e poi è diventata una cosa come: Ok, andremo davvero in letargo. [...] E ora, è passato un bel po' di tempo. Ma sono molto, molto emozionata per quando riprenderemo. Sono entusiasta delle sceneggiature. Sono emozionata per tutto ciò che questa stagione sarà."

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
3