Netflix

Stranger Things e il paradosso delle M&M's rosse nella terza stagione

Stranger Things e il paradosso delle M&M's rosse nella terza stagione
di

Tra i tanti riferimenti culturali, storici, artistici e rmandi pubblicitari inseriti nella terza stagione di Stranger Things, i fan più attenti ne hanno notato uno storicamente errato riguardante una particolare sequenza.

La scena in questione è quella ambientata all'interno dell'ospedale dove si trovano i giovani protagonisti accompagnati da Nancy e Jonathan, per far visita all'anziana signora posseduta dal Mind Flayer, nel corso della quinta puntata. A un certo punto Mike e Unidici cercano di riallacciare i rapporti che fino ad allora si erano surriscaldati tra i due, e in un gesto d'affetto Mike condivide con lei le sue M&M's. Solo che c'è un errore paradossale e anacronistico: le M&M's di colore rosso nell'anno in cui è ambientata la terza stagione, ovvero il 1985, erano state sostituite dall'azienda da quelle di colore arancione, quindi non sarebbero dovute comparire nella suddetta scena.

L'errore è stato individuato e posto all'attenzione dall'account Exhibitor Relations, che scrive: "Gigantesco errore nel continuum spazio-temporale di Stranger Things, Stagione 3. Quasi fa crollare la struttura dell'intera stagione. Nell'episodio 5, all'ospedale, si vedono delle M&M's di colore rosso. Questo è il 1985. Tutti sanno che sparirono per un periodo di 10 anni e non riapparvero se non nel 1987! Boom".

La storia dietro tale scelta dell'azienda è interessante a sua volta: nel 1971 un caso di studio condotto dall'Unione Sovietica associò un colorante sintetico chiamato FD&C Red No. 2 - anche noto come amaranto - a diversi tipi di cancro. La paranoia attorno a quel tipo di colorante raggiunse anche gli Stati Uniti e nel 1976 la Mars decise di rimuovere le sue M&M's rosse, anche sapendo che quel colorante non era utilizzato nella produzione di queste ultime. Quelle rosse vennero così sostituite dalle arancioni, fino a quando l'ondata di panico sparì del tutto nel 1987, ben due anni dopo l'ambientazione della terza stagione di Stranger Things.

Su queste pagine potete leggere la nostra recensione della terza stagione di Stranger Things, che ha battuto ogni record di visioni su Netflix. Trovate anche un'altra gustosa curiosità sul momento musicale inserito alla fine della stagione.

Quanto è interessante?
7