Strappare lungo i bordi, Netflix farà la Stagione 2 della serie di Zerocalcare?

Strappare lungo i bordi, Netflix farà la Stagione 2 della serie di Zerocalcare?
di

Sono passati cinque giorni soltanto dall'uscita, su Netflix, della prima serie davvero strutturata di Zerocalcare: Strappare lungo i bordi. Ma la rete e i social sono stati letteralmente inondati da citazioni e scene di questo instant cult, con molti che già si chiedono se e quando potranno tornare a vedere le avventure di Zero.

Puntuale come promesso è uscita Strappare lungo i bordi, serie di soli 6 episodi della durata di venti minuti ciascuno: un'ora e mezza circa di riproduzione totale, meno di molti film. Vista la fanbase che Zerocalcare è riuscito a costruirsi, negli ultimi dieci anni, non solo nel sottobosco dei lettori di fumetti, ma più in generale nel comune immaginario collettivo (soprattutto romano); e vista la massiccia campagna di promozione che ha investito, più di tutte, proprio Roma assieme ad altre città della penisola; che gli abbonati di Netflix avrebbero esaurito tutti gli episodi il giorno stesso dell'uscita, era cosa prevedibile.

Ciò che però non era prevedibile, o almeno non a questi livelli (forse), è il successo semplicemente incontrastato che Zero ha registrato come nel pubblico così fra i critici, ottenendo un consenso pressoché unanime. Anche il nostro ovviamente, che potete leggere in questa recensione entusiastica di Strappare lungo i bordi. Si potrebbe quasi dire - anzi, è assolutamente evidente - che la serie sia diventata a tutti gli effetti un instant cult e a velocità record, schizzando al primo posto della Top 10 serie di Netflix Italia.

Ci troviamo in una fase importantissima per il servizio di streaming (e per Zerocalcare), sulla base della quale si deciderà di possibili rinnovi. Tuttavia, è ancora presto per dire se ci sarà o meno una seconda stagione. È solo alla fine delle prime quattro settimane dalla distribuzione che si potrà iniziare a tirare le somme. Tuttavia, a meno di un'inversione di tendenza, si potrebbe già premiare la serie come uno dei successi più esplosivi di Netflix degli ultimi mesi - se non dell'ultimo anno - almeno in territorio nostrano, nonostante comunque altre testate straniere consiglino la visione del prodotto, osannato anche dai critici esteri.

Anche se non è mai bene sbottonarsi senza conferme, di certo possiamo dire che le percentuali, a favore di una rottura fra Netflix e Zerocalcare nella neonata collaborazione, sarebbero infinitesimali. Dopo un successo del genere, non si può ignorare un seguito insomma. Sarà da capire se si tratterà effettivamente di una seconda stagione di Strappare lungo i bordi o piuttosto di un nuovo progetto. Da un lato infatti, la miniserie di sei puntate sembra impacchettata al millesimo come autoconclusiva (di uno specifico avvenimento nella vita di Zero).

Ma dall'altro, nulla impedisce di creare un appuntamento antologico, quasi un format fisso - fra l'altro molto economico in fase di produzione e quindi lucrativo per Netflix - capace ogni volta di ripercorrere nuovi aspetti e drammi del viver quotidiano. D'altronde, il bagaglio originale da cui attingere è inesauribile e in generale molte produzioni di Zero coinvolgono personaggi ed eventi ricorrenti, che accomunano molte sue opere. Per non parlare dell'inventiva instancabile con cui il fumettista ha venato questo prodotto di paranoie, stereotipi e metafore condivise e sentite da ognuno di noi, il cui fiume in piena non sembra affatto accennare ad arrestarsi. E aggiungiamo: per fortuna. Voi cosa ne pensate? Avete visto la serie? Parliamone nei commenti!

Quanto è interessante?
2