Grazie al successo di The Witcher, i libri di Sapkowski sono un fenomeno editoriale

Grazie al successo di The Witcher, i libri di Sapkowski sono un fenomeno editoriale
di

Che l'approdo di The Witcher su Netflix avesse influenzato le vendite dei romanzi di Andrzej Sapkowski lo abbiamo già visto quando The Last Wish e Blood of Elves sono entrati nella classifica dei best seller del New York Times, a meno di un mese dalla pubblicazione delle serie. Ma, a quanto pare, la domanda per i libri non accenna a fermarsi.

La casa editrice Orbit Books, per esempio, ha comunicato di aver dato il via a una massiccia ristampa dei libri con protagonista Geralt Di Rivia, in modo da poter venire incontro alle richieste dei fan americani. Verrà dunque stampato oltre mezzo milione di libri, come comunicato nel tweet che trovate in calce all'articolo.

Orbit Books, inoltre ha sottolineato che al momento potrebbe capitare di avere difficoltà a trovare alcuni dei romanzi, ma ha anche spiegato che si sta lavorando a massimo regime per ristampare il tutto nel più breve tempo possibile. Considerando che la prima edizione inglese di The Last Wish (in Italia Il Guardiano degli Innocenti) è stata pubblicata nel 2007, si tratta di un risultato davvero considerevole e la stessa Orbit si è detta entusiasta del fatto che l'adattamento targato Netflix stia introducendo l'universo di The Witcher a un nuovo ed esteso pubblico.

Come se non bastasse, la serie ha dato nuova linfa vitale anche all'ultimo adattamento videoludico a opera dei CD Projekt RED: The Witcher 3 ha superato il record di 100k giocatori in contemporanea, che per un gioco single player con diversi anni sulle spalle è una cifra sbalorditiva.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
7