Supernatural: 15 anni tra viaggi in macchina, mostri e indimenticabili avventure

Supernatural: 15 anni tra viaggi in macchina, mostri e indimenticabili avventure
di

2 fratelli e una macchina: il cuore pulsante di uno show che è riuscito a essere rinnovato per 14 anni, e che si concluderà solo arrivati alla quindicesima stagione. Questo è Supernatural.

E pensare che la prima bozza del pilot di quella serie horror che poi diventò Supernatural non venne accolta con troppo entusiasmo: "Ho cancellato tutti i miei piani per Natale e ho scritto il secondo draft in tre settimane" ha raccontato Eric Kripke, il creatore dello show, ai microfoni di EW! "Ed è così che Supernatural ha acquisito il suo tipico senso dell'umorismo. Perché ero rinchiuso in ufficio da solo, durante le festività. Non potevo fare nulla di divertente, così ho iniziato a intrattenermi da solo".

Così è nato il tono della serie, che però si è solidificato solo con le riprese del primo episodio: "Il primo indizio che ho avuto sul fatto che avessimo creato davvero qualcosa di speciale fu quando girammo il pilot. Era la scena del ponte, quando Sam e Dean parlano della madre. È stata la prima volta in cui vedevi la chimica che c'era tra di loro in bella mostra" continua Kripke "Perché quel che dico sempre è che questo show inizia e finisce con il credere in questo legame tra fratelli".

E il legame tra i fratelli Winchester è stata la forza trainante dello show. Fratelli che nel corso degli anni abbiamo visto affrontare davvero di tutto: case stregate, creature mitologiche, apocalissi di proporzioni bibliche (e non solo proporzioni), ma anche viaggi nel tempo, in realtà alternative, in televisione, cartoonizzazioni e chi più ne ha, più ne metta.

"Siamo uno show a cui piacciono gli azzardi" commenta il co-showrunner Robert Singer "Dicevo sempre, ogni volta che veniva presentata un'idea, 'Con questa o ci ameranno, o ci manderanno a casa'".

Ma nessuno li ha mandati a casa, e adesso, dopo 15 stagioni e 327 episodi, sembra quasi impossibile che si sia arrivati alla fine: "Abbiamo avuto quel momento in cui sia io che Jensen non volevamo che finisse" racconta Jared Padalecki "Eravamo arrivati anche a un punto in cui, ironicamente, abbiamo iniziato a pensare 'Non vorrei mai andarmene. Potrei farlo per sempre, anche da morto, se ne ho la possibilità'. Ma non vuoi certo essere l'ultima persona ad andarsene dalla festa. Semplicemente, sapevamo che era arrivato il momento".

Al momento le riprese di Supernatural sono ferme a causa dell'emergenza Coronavirus, e i la trasmissione dei nuovi episodi è stata rimandata, con gran dispiacere dei fan.

FONTE: EW!
Quanto è interessante?
3