Supernatural: 5 momenti immortali che non dimenticheremo mai

Supernatural: 5 momenti immortali che non dimenticheremo mai
di

In quindici anni e altrettante stagioni, Supernatural ha raccolto un gran numero di fan che difficilmente dimenticherà lo show negli anni a venire. Alcuni momenti, però, che siano strazianti, esilaranti o di impatto, saranno più indimenticabili di altri.

Nonostante il finale di serie divisivo e in gran parte impopolare dello show, lo spettacolo non è stato rovinato da quest'ultimo e verrà rivisto per gli anni a venire dai suoi fedeli fan o da nuovi spettatori che vorranno recuperare una delle serie più amate di sempre. Ecco a voi i 5 momenti più indimenticabili dello show:

  • La prima morte di Sam e l'ultima di Dean

Sam e Dean muoiono spesso in Supernatural. Molte delle loro morti sono fantastiche e memorabili, ma due, in particolare, sono un po' più importanti della maggior parte delle altre. La prima morte di Sam per mano di Jake è scioccante e straziante da guardare. La morte finale di Dean è in gran parte sgradita, ma comunque emotiva in quanto rappresenta la fine della serie, così come il tempo trascorso insieme dal fratello sulla Terra; è una scena che i fan piangeranno per sempre, si infurieranno e non dimenticheranno mai.

  • Carry On Wayward Son

Supernatural era famoso per i suoi meta episodi e per gli episodi speciali. "Fan Fiction", ad esempio, è un adorabile tributo allo show e al viaggio dei fratelli e ha alcuni momenti davvero memorabili. Tuttavia Supernatural non sarebbe davvero lo stesso senza "Carry On Wayward Son", una canzone eseguita dal cast nel musical alquanto emozionante da ascoltare e guardare. Ovviamente, un altro momento che i fan non dimenticheranno mai dall'episodio è il misterioso ritorno di Chuck, ma passa quasi in secondo piano se si pensa alla canzone.

  • L'introduzione di Castiel

Castiel è il terzo personaggio principale dello show e l'altro membro del team composto da Sam e Dean, essendo una presenza davvero amata e incredibile nello show per 11 stagioni. Due debutti di personaggi stanno una spanna sopra il resto, entrambi indimenticabili. Il primo è Deaths, che arriva a Chicago in sella a un destriero bianco, un momento davvero irreale. L'ingresso di Castiel nello show, tuttavia, ha davvero tanto peso e impatto, considerando il ruolo che avrebbe avuto nello show. Anche in quel momento, però, è teso, misteriosamente, splendidamente realizzato e meravigliosamente memorabile.

  • Il climax de Il canto del cigno

Molti credono che Supernatural avrebbe dovuto concludersi con la quinta stagione e in particolare con l'episodio Il canto del cigno, semplicemente l'episodio migliore della serie. Tuttavia, il fatto che non fosse la fine non toglie comunque il fatto che sia di altissima qualità e di altissima memorabilità. L'intero discorso dell'Impala di Chuck, così come tutto ciò che accade al cimitero è davvero indimenticabile. È anche il momento in cui Sam prende il controllo sul suo carattere aggressivo mentre picchia Dean.

  • L'inizio della serie

Per i fan, è impossibile dimenticare l'inizio di Supernatural. Quando Sam e Dean hanno iniziato il loro viaggio che li ha portati in paradiso, all'inferno e ovunque nel mezzo. Il momento in cui i due si incontrano di nuovo da adulti è il momento del "Dean?" "Ehi, Sammy", che ha davvero tanto significato nello spettacolo. Nel finale, quando Sam arriva in paradiso con suo fratello, i due si ripetono queste parole, e nonostante i numerosi problemi, quel momento nel finale è emozionante e un richiamo a dove tutto ha avuto inizio.

La serie prequel di Supernatual, intitolata The Winchesters, si concentrerà sui genitori dei due protagonisti della serie principale: John e Mary, apparsi occasionalmente anche in Supernatural con le sembianze di Jeffrey Dean Morgan e Samantha Smith. Padalecki, comunque, non è riuscito a nascondere la delusione per non essere stato incluso nel prequel di Supernatural annunciato da Ackles.

Quanto è interessante?
2