Netflix

Sweet Tooth, Jeff Lemire ammette: "Avrei voluto i nuovi personaggi anche nei fumetti"

Sweet Tooth, Jeff Lemire ammette: 'Avrei voluto i nuovi personaggi anche nei fumetti'
di

Come capita ormai spesso negli adattamenti moderni, la serie Netflix di Sweet Tooth presente delle importanti differenze rispetto all'opera madre. Una su tutti l'introduzione di personaggi completamente originali, che stando al creatore Jeff Lemire avrebbero fatto comodo anche ai suoi fumetti.

"È davvero bello rivivere la storia e guardarla da un'angolazione leggermente diversa. Ho realizzato il libro un decennio fa, e sono cambiate molte cose da allora", ha dichiarato l'autore in un'intervista rilasciata a Comicbook.com. "E ci sono state molte altre storie post-apocalittiche. Quindi alcune cose avevano bisogno di essere cambiate, per apparire più fresche. Ma sono geloso di alcuni dei nuovi personaggi, perché li avrei voluti davvero quando stavo scrivendo i fumetti. Come Aimee Eden, che avrei voluto di sicuro perché è un personaggio fantastico."

Lemire ha continuato spiegando perché è rimasto soddisfatto dalla serie prodotta da Robert Downey Jr.: "È davvero emozionante. Adoro trovare cose che sono rimaste le stesse dal libro e altre che sono state aggiunte o modificate. È davvero interessante vedere sia l'adattamento che la sperimentazione. Amo ancora il fumetto e rimarrà sempre in quel modo, ma è bello avere la possibilità di trasmettere il cuore del fumetto con un nuovo linguaggio."

Nel frattempo, lo showrunner Jim Mickle ha parlato delle influenze di Twin Peaks su Sweet Tooth.

Quanto è interessante?
1