Netflix

Sweet Tooth da oggi su Netflix: 5 curiosità sul tele-comic di Robert Downey Jr!

Sweet Tooth da oggi su Netflix: 5 curiosità sul tele-comic di Robert Downey Jr!
di

Da oggi su Netflix arriva Sweet Tooth, una nuova serie 'tele-comic' ambientata in un mondo fantasy in cui, contemporaneamente allo scoppio di una misteriosa pandemia, tutti i bambini iniziano a nascere con fattezze animali.

Il protagonista è Sweet Tooth, in italiano Golosone, un bambino-cervo il cui obiettivo è ritrovare la sua vera madre. In preparazione alla serie, disponibile per tutti gli abbonati al servizio di streaming on demand, ecco 5 curiosità e retroscena su Sweet Tooth:

  • Sweet Tooth è tratto dall'omonima graphic novel di Jeff Lemire, autore di testi e disegni: è stata pubblicata tra il 2009 e il 2012 dalla casa editrice statunitense DC Comics per l'etichetta Vertigo, mentre la produzione Netflix è iniziata nel 2020 durante i mesi di pandemia.
  • Tra i produttori spicca il nome di Robert Downey Jr., grande fan del fumetto: "Robert e io cerchiamo spettacoli da guardare con i nostri figli. Abbiamo un bambino di 6 anni e uno di 9 anni, e ci piace rannicchiarci sul divano e trovare una serie che possiamo guardare insieme. Abbiamo pensato che con alcuni aggiustamenti al fumetto, pur mantenendone tutti i temi forti, avremmo potuto creare qualcosa che sarebbe stato fantastico per un'intera famiglia” ha commentato la moglie Susan Downey.
  • La serie inizialmente nacque per il servizio di streaming Hulu, ed è stata prodotta da Warner Bros. Television e da Team Downey, la casa di produzione della star di Iron Man: insomma, un vero e proprio ibrido!
  • La serie è stata girata in Nuova Zelanda, patria cinematografica de Il signore degli anelli di Peter Jackson: tuttavia, l'atmosfera boscosa ricercata dagli autori è ispirata dal remake de La casa di Fede Alvarez e dalle fiabe dei fratelli Grimm.
  • La serie è stata acclamata all'unanimità dalla critica, e ha esordito sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes con un raro punteggio del 100% di gradimento.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo al trailer di Sweet Tooth, mentre qui sotto trovate la nostra recensione in anteprima.

Quanto è interessante?
1