The 100: ecco chi sono i veri protagonisti della serie e perché

The 100: ecco chi sono i veri protagonisti della serie e perché
di

Gli spettatori hanno conosciuto Clarke Griffin prima di chiunque altro in The 100. All'epoca, la sua voce fuori campo spiegava l'apocalisse. Nel corso degli anni, Clarke è stata al centro di quasi tutti gli eventi, sia negativi che positivi.

Tuttavia, un altro personaggio fondamentale era quello di Octavia Blake che si è fatta strada nella serie subito dopo la prima stagione. Octavia ha affrontato molte trame emotive e fisiche e anche se non è celebre per aver sempre preso le decisioni migliori, è indubbia la sua importanza per la serie. Vediamo, però, perché sono loro le due vere protagoniste di The 100.

Un momento fondamentale in cui si è osservata l'importanza di Clarke è avvenuto nella sesta stagione quando la ragazza muore per alcuni episodi, lasciando Josephine Prime in giro nel suo corpo. I personaggi di The 100 hanno ucciso numerosi personaggi e anche loro sono morti, ma nessuno ha visto un approfondimento del personaggio così dettagliato come quello di Clarke con la sua antagonista Josephine. Questa è l'unica colta che viene descritta la relazione tra un protagonista e un antagonista in maniera così intima. Inoltre, durante la serie, Clarke è fortemente coinvolta in quasi tutti i personaggi. Bene o male, Clarke ha rapporti chiari con Bellamy, Octavia, Raven, Murphy e molti altri e passa il tempo a sviluppare forti relazioni con molti di loro. Questo la porta anche a compiere numerosi sacrifici e opere altruistiche, incluso assicurarsi che i suoi amici avessero una stazione spaziale da raggiungere quando l'ondata di morte è arrivata. In altre situazioni, ha addirittura sacrificato la sua anima e queste sono azioni che può compiere solo una vera protagonista.

Octavia, di contro, è una dei pochissimi personaggi principali ad aver compiuto una deviazione verso il lato oscuro divenendo incredibilmente distruttiva. Questo cambiamento è stato mostrato nei minimi dettagli durante la serie e questa è una caratteristica classica dei protagonisti. Octavia, inoltre, trascorre molto tempo separata dal resto della sua gente. La maggior parte della sesta stagione vede Octavia lontana da tutti gli altri e in stretto contatto con Diyoza e Gabriel. La loro trama, sebbene una sottotrama della sesta stagione, è essenziale per comprendere la settima stagione. Il tempo trascorso da Octavia lontano da Skaikru è documentato e mostra come sta cambiando o affrontando la vita. Infatti, tra tutti, Octavia è l'evidente personaggio principale della settima stagione. Bellamy è assente per la maggior parte della stagione e la storia di Clarke sembra andare avanti o ristagnare in vari momenti. Alla fine, è proprio Octavia che salva l'umanità, convincendo tutti a mettere giù le armi.

Vi lasciamo con chi secondo noi sono i 5 personaggi principali di The 100 e su quale è la migliore stagione di The 100 secondo i fan della serie.

Quanto è interessante?
1