The Big Bang Theory: i 5 migliori videogiochi giocati durante le 12 stagioni

The Big Bang Theory: i 5 migliori videogiochi giocati durante le 12 stagioni
di

The Big Bang Theory è stata spesso criticata per aver stereotipato i nerd e la loro cultura con i suoi protagonisti, ma un elemento davvero interessante era il loro amore universale per i videogiochi. Quest'ultimi sono stati un grande elemento della serie, e non solo perché permettevano di divertirsi.

In tutta la serie, i quattro personaggi principali giocano a FPS, MMORPG e anche a giochi più "casual" come Rock Band. Anche Penny ha i suoi momenti da giocatrice, nonostante sia il personaggio che viene ritratto come il meno nerd. Di tutti i giochi a cui giocano, però, questi 5 hanno il maggiore impatto sulla serie e sui personaggi.

  • Wii Bowling

Questo è uno dei grandi esempi di quanto i personaggi prendano sul serio il loro gioco, anche per titoli meno "seri", arrivando a giocare a Wii Bowling con vere magliette da bowling. I quattro scienziati hanno magliette abbinate, un "capitano della squadra" (Leonard) e si vede persino Sheldon che si strofina le mani con il gesso per giocare. È un momento divertente, ma anche significativo perché in questo episodio (L'ipotesi dei sali da bagno) Leonard salta una serata del Wii Bowling per passare del tempo con uno scienziato "più figo" (David Underhill). Si osserva come Leonard voglia essere "cool" e come le sue priorità possano cambiare repentinamente.

  • Zork

Questo gioco è poco noto come la maggior parte di quelli che i protagonisti giocano nel corso della serie, ma merita una menzione proprio per questo motivo. In questo episodio, Sheldon è entusiasta di interpretare Zork e anche la "versione beta pirata" del gioco. È un momento che mostra perfettamente come tutti siano ai loro hobby nerd e di quanto Sheldon sia un purista che deve assolutamente provare qualsiasi cosa abbia a che fare con le sue passioni.

  • Red Dead Redemption

Sheldon decide di provare il titolo di Rockstar Games nell'episodio La manovra del diadema, ma in realtà finisce per girovagare per il mondo senza una vera meta. Quando gli è stato chiesto il motivo, ha risposto che voleva fare una passeggiata per "schiarirsi le idee" dopo una discussione con Amy. È un momento brillante che fa riferimento all'incredibile mondo aperto di RDR, ma mostra anche quanto Sheldon veda i giochi come parte del suo mondo reale, tanto da scegliere di "fare una passeggiata" online, invece di andare fuori a camminare!

  • Words With Friends

L'episodio L'obliterazione estrattiva include molti riferimenti videoludici, poiché si apre con Howard e Raj che ballano su Star Wars: Galactic Dance Off. Tuttavia, il riferimento principale è quello su Words With Friends, poiché Sheldon arriva a suonare con Stephen Hawking ed è elettrizzato dal fatto che questo "ufficialmente" li renda amici. Una delle parti migliori di questo episodio è la guest star Hawking che chiama Sheldon per prenderlo in giro per aver perso, un momento esilarante che mostra davvero il senso dell'umorismo del compianto scienziato.

  • Age Of Conan

Penny, per tutta la serie, viene mostrata come un personaggio tendenzialmente stupido e che non riesce in alcun modo ad appassionarsi alle passioni degli amici. L'episodio La sublimazione barbarica annulla questa visione, perché a causa della mancanza di successo nel mondo reale la ragazza finisce per essere ossessionata da Age of Conan per le ricompense di gioco e la sensazione di realizzazione che le dà. È un ottimo modo per aggiungere profondità al personaggio di Penny e anche per fare una sorta di denuncia sociale su come questi giochi possano creare dipendenza per le persone nel mondo reale proprio per questi motivi.

Scoprite quale protagonista di The Big Bang Theory non ha mai visto la serie e qual è l'episodio migliore in assoluto di The Big Bang Theory nei nostri approfondimenti.

Quanto è interessante?
4