The Big Bang Theory: accordo miliardario per portare la sit-com su HBO Max

The Big Bang Theory: accordo miliardario per portare la sit-com su HBO Max
di

HBO Max si è assicurata i diritti per lo streaming delle dodici stagioni di The Big Bang Theory per cinque anni, dopo aver siglato un accordo che si aggira intorno al miliardo di dollari. La sit-com creata da Chuck Lorre e Bill Prady sarà disponibile al lancio della nuova piattaforma di streaming, di proprietà della WarnerMedia, che è previsto per la primavera del 2020.

Nella trattativa è stata inclusa anche l'esclusiva fino al 2028 sulla rete via cavo TBS, anch'essa in mano alla Warner. L'acquisizione dei diritti in streaming della serie su Sheldon e compagni riguarda il territorio americano e dunque l'Italia non dovrebbe essere coinvolta in cambiamenti e la serie continuerà a essere disponibile su Infinity.

In questi giorni i vari servizi di streaming stanno battagliando a suon di esclusive con in ballo cifre molto alte. Netflix si è assicurata i diritti di Seinfeld a partire dal 2021. La cifra pagata non è stata ancora resa nota, ma sembra che sia sui 500 milioni di dollari. L'operazione è avvenuta dopo aver perso The Office e Friends. Quest'ultima passerà proprio a HBO Max, che ha pagato 485 miliodi di dollari per cinque anni.

Con questi due acquisti, il servizio streaming della WarnerMedia sembra fare sul serio e non sembra aver paura di investire cifre astronomiche. Considerando, inoltre, che sia Friends che The Big Bang Theory sono prodotti proprio dalla Warner, possiamo aspettarci che anche altri prodotti avranno un destino simile. Resta da capire però con quali modalità verrà diffuso e quale influenza potrebbe avere nel nostro territorio.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
3