The Big Bang Theory, Will Wheaton stava per perdere il ruolo a causa di uno scherzo

The Big Bang Theory, Will Wheaton stava per perdere il ruolo a causa di uno scherzo
di

Ormai, sono passati quasi due anni dalla fine di The Big Bang Theory, che dopo dodici stagioni ha salutato il suo pubblico con un episodio commovente e fantastico. L'eredità dello show ideato da Chuck Lorre ancora non è stata raccolta da un altro prodotto simile, ed è per questo che TBBT rimane nella leggenda della televisione, per il suo successo.

Abbiamo visto insieme perché fu creato il personaggio di Raj in The Big Bang Theory, ma oggi vogliamo trattare di un altro curioso dietro le quinte che riguarda il personaggio di Wil Wheton, interpretato da sé stesso. Sapevate che… Wil stava per rinunciare al suo ruolo, a causa di un malinteso? Ecco la storia.

Uno "scherzo" ben congegnato

Wheaton, ha dichiarato in un'intervista a Metro.co.uk, di aver pensato che inizialmente la email da parte di un assistente di Bill Prady (produttore di The Big Bang Theory), fosse uno scherzo:

"Avevo girato la email al mio manager, pensando che si trattasse di uno scherzo di qualche mio amico. Ma il mio manager ha detto, 'questo è l'assistente di Bill [Prady, ndr.]. Abbiamo avuto un numero di conversazioni insieme, è legittimo'. A quel punto, è cambiato tutto perché era reale".

Tuttavia, Wheaton non era ancora convinto, in quanto non era particolarmente interessato a interpretare sé stesso, e avrebbe preferito avere una sua parte. Dopo una serie di conversazioni, Prady ha presentato il concetto di un Wil "nemesi" di Sheldon, un personaggio più malefico, rispetto al gioviale attore Wheaton. A quel punto, l'attore che era diventato famoso per Star Trek: The Next Generation, ha accettato di buon grado, diventando uno dei volti iconici della serie. Menomale, aggiungiamo noi.

In chiusura, vi lasciamo a un nostro interessante approfondimento riguardo al talento e alle "carriere" da musicisti dei protagonisti di The Big Bang Theory.

Quanto è interessante?
4