The Book of Boba Fett, perché potrebbe non esserci la Stagione 2

The Book of Boba Fett, perché potrebbe non esserci la Stagione 2
di

Non è andata al meglio l'accoglienza di The Book of Boba Fett, almeno fino all'arrivo di un personaggio che è riuscito a risollevare il finale, dimostrando però il fallimento del personaggio titolare. Non ci sarebbero gli estremi per una seconda stagione dello show, la cui utilità di limiterebbe a collegare nuove trame future.

Erano partiti piuttosto male i primi episodi di The Book of Boba Fett, dimostrando drammaticamente e ancora una volta come la Disney stia sperimentando una certa difficoltà nel misurarsi con i personaggi storici della Lucasfilm. Mentre i risultati più soddisfacenti e acclamati, paradossalmente, li ha ottenuti nel momento in cui ha preso coraggio nel proporre nuovi volti inediti all’interno del franchise, che di qui al prossimo futuro potrebbero soppiantare completamente tutte le vecchie icone. E forse, in ottica di rivoluzione, non sarebbe neanche irrispettoso nei confronti del passato di Star Wars: tutt’altro. Ce ne siamo accorti soprattutto con la serie su Boba Fett, sulla quale seguiranno spoiler.

Fino al quarto episodio e senza ancora aver soddisfatto le aspettative, è apparso chiaro come solo un personaggio sarebbe stato in grado di risollevare The Book of Boba Fett. E quel personaggio, alla fine, è arrivato, ribaltando completamente la fortuna della serie, regalando un finale degno per The Book of Boba Fett, ma rubando (secondo l’opinione di molti) la scena al personaggio titolare. Dimostrando quindi come, senza l’aiuto di risorse esterne – sia dal punto di vista di trama che di ascolti – The Book of Boba Fett sia stata fallimentare. O mostrando quantomeno – non avremmo mai pensato di dirlo – come il personaggio di Boba non meritasse più di una miniserie che chiudesse il suo arco e lo traghettasse esattamente dove voleva essere. Detta in altro modo: Boba aveva un obiettivo; vederlo perseguire non è stato poi così entusiasmante; ora che l’ha raggiunto, non c’è motivo di riaprire il suo arco, se non per brevi camei futuri.

Boba voleva infatti ottenere il trono di Mos Espa e nel raggiungere quest’obiettivo ha sperimentato praticamente ogni cosa Tatooine avesse da offrire: non ultimo, ha addirittura cavalcato un Rancor in The Book of Boba Fett. Ora è relegato a quella fetta di provincia, e col caos ormai cessato far vacillare il suo potere per una seconda stagione sembrerebbe arrampicarsi sugli specchi. Anche perché, lo ripetiamo, non c’è neanche il favore del pubblico a sostenerlo. Il suo ruolo sembra esser stato piuttosto quello di riannodare i fili con diversi personaggi di Star Wars e persino di creare un link fra vecchio e nuovo Ordine Jedi in Star Wars. Al centro di tutto, ancora una volta, l’amatissimo Din Djarin, la cui presenza da coprotagonista in The Book of Boba Fett segnala un futuro radioso per il personaggio, nonché getta le basi per la trama di The Mandalorian 3.

L’unico dettaglio che qualche eterno ottimista è riuscito a reperire nei meandri dell’internet, non sembra bastare a giustificare una seconda stagione. Su Reddit infatti, sono iniziati a circolare gli adesivi ufficiali consegnati alla troupe dopo la fine dello show. Su uno in particolare (che trovate in calce) si legge Stagione 1, mentre di solito nel caso delle miniserie questa dicitura non viene specificata. Per alcuni, i più speranzosi, potrebbe trattarsi del chiaro segno di un rinnovo. Ma potrebbe anche esser una porta lasciata aperta da Lucasfilm senza che si abbia intenzione di produrre una nuova stagione se non prima di molti anni, quando potrebbe tornare utile alle trame ampliate nel prossimo futuro. Voi cosa vorreste? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
4
The Book of Boba Fett, perché potrebbe non esserci la Stagione 2