The Boys 2: la produzione costretta a trovare nuova location per la protesta dei residenti

The Boys 2: la produzione costretta a trovare nuova location per la protesta dei residenti
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nonostante Karl Urban abbia confermato questa settimana di aver completato le riprese delle sue scene per la seconda stagione di The Boys, per Amazon Studios, le macchine da presa non hanno ancora terminato il loro lavoro in vista dei nuovi episodi. In particolare per una scena specifica i produttori hanno trovato qualche difficoltà.

Secondo quanto riporta il Toronto Sun, le riprese di una scena di The Boys avrebbero dovuto svolgersi a Mel's Lastman Square, un'area diventata 'luogo della memoria' per le vittime dell'attacco causato da un furgone nel 2018, che ha causato la morte di dieci persone.
Coerentemente con il proprio stile, la scena avrebbe mostrato molta violenza, insieme ad una folla di persone urlanti.
Il consigliere di Toronto, John Filion, ha dichiarato al Sun di essersene andato quando ha sentito parlare di questo sviluppo della trama, definendo le riprese della serie 'irrispettose' in quel determinato luogo.

Una mancanza di rispetto che è emersa anche dalle proteste dei residenti, contrari alle riprese in quella determinata zona della città.
"Si tratta di persone che rivivono letteralmente quegli eventi, è ancora irrispettoso, anche se nessuno ha visto ancora nulla [delle riprese] è sempre irrispettoso. Immagino che qualcuno non ci stesse pensando" ha dichiarato Brad Ross, Chief Communications Officer per la Città di Toronto.
"La città sta agendo per garantire la chiarezza assoluta su ciò che viene girato negli spazi pubblici, in particolare in luoghi che potrebbero essere sensibili, come Mel's Lastman Square a Danforth".
Karl Urban ha terminato le riprese e farà parte del cast insieme a Jack Quaid, Erin Moriarty, Jessie T. Usher e Karen Fukuhara. Nel cast anche Patton Oswalt.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
4