The Boys, ecco cosa lo differenzia dagli altri show sui supereroi secondo i suoi creatori

The Boys, ecco cosa lo differenzia dagli altri show sui supereroi secondo i suoi creatori
di

The Boys non è la vostra tipica serie tv sui supereroi e questo è certo. Ma cosa la differenzia dalle altre? Ce lo spiegano i creatori dello show, che raccontano anche del divertente pitch che Seth Rogen propose agli Amazon Studios per far sì che accettassero di produrre la serie.

I creatori della popolare serie tv di Amazon Prime Video The Boys, Seth Rgen, Evan Goldberg e Eric Kripke, hanno fatto una chiacchierata con il sito Deadline, e hanno spiegato quali sono i fattori che rendono il loro show un prodotto diverso da tutti gli altri in circolazione con un simile tema.

"È un approccio realistico al soggetto. Non ha paura di esaminare cosa accadrebbe probabilmente se le persone avessero dei poteri simili" parte Seth Rogen, aiutato da Goldberg che aggiunge "Quello che vediamo nei fumetti sono tutti questi supereroi che nel 99.9% dei casi sono belle persone che compiono le scelte giuste, ed è così improbabile che possa accadere nella realtà".

E prosegue Rogen "Quello di cui abbiamo parlato in gran parte, agli inizi, fu la celebrity culture nel nostro mondo. Persone che non hanno superpoteri, ma hanno accessi e privilegi che le persone 'normali' non hanno. Fidatevi, io ne conosco un sacco (e sono pure uno di loro): le celebrità sono matte. E se potessero volare, sarebbero mille volte peggio".

A questo punto interviene Eric Kripke, showrunner e sceneggiatore della serie, che ricorda un esilarante aneddoto: "Quando abbiamo presentato lo show per la prima volta, ricordo che Seth se ne uscì con qualcosa tipo 'È come se Iron Man fosse Robert Downey Jr." racconta, generando le risate dei colleghi e dell'intervistatore.

E conclude, su una nota più seria: "Quando Garth scrisse i fumetti, lui era comunque interessato alla combinazione celebrità/politica, e come questa avrebbe potuto fregare il tipico uomo comune. E ora se guardi al mondo in cui viviamo, dove celebrità e politica sfumano l'una nell'altra... Amo il fatto che lo show sia così entusiasmante, tratti di supereroi e abbia tutte quelle fantastiche scene d'azione. Ma credo che funzioni perfettamente come satira dei nostri tempi, di quel che stiamo vivendo in questo momento".

La seconda stagione di The Boys arriverà nei prossimi mesi su Amazon Prime Video. La data di debutto non è stata ancora comunicata, ma pare che non manchi molto per un annuncio.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2