The Boys, lo showrunner: 'Sarei stato male se avessi sbagliato quella scena di Starlight'

The Boys, lo showrunner: 'Sarei stato male se avessi sbagliato quella scena di Starlight'
di

Le prime due stagioni di The Boys sono piene di scene piuttosto crude, tra violenza, sesso, razzismo, sessismo e chi più ne ha più ne metta: tutto materiale, insomma, a cui approcciarsi con la massima cautela per evitare di incorrere in critiche, gogne mediatiche e, più di ogni altra cosa, rimorsi di coscienza.

A tal proposito, lo showrunner Eric Kripke ha ricordato di aver provato vero e proprio terrore nell'avere a che fare con una delle sequenze più discusse della prima stagione della serie, vale a dire quella in cui Abisso abbassa costume e mutande davanti ad una Starlight appena entrata a far parte dei Sette.

"Volevo farla bene. Ebbi un sacco di conversazioni con un sacco di donne, alcune di queste davvero molto dolorose. Feci del mio meglio per togliermi dalle pa**e e lasciar parlare loro, senza tentare di indirizzare la cosa in un verso o nell'altro. E infine cercai di concentrarmi sulla reazione di Starlight, sia in quel momento che nei momenti successivi. Poi quando è stato il momento di buttar dentro Erin e Chace... Abbiamo ricominciato il percorso dall'inizio. Perché gli attori devono vivere una cosa prima di metterla in scena. Vi dico una cosa: non ho mai lavorato così duro, non mi sono mai stressato così tanto per una scena. Perché se l'avessi sbagliata non sarebbe stato un semplice errore, mi avrebbe fatto davvero male" ha spiegato Kripke.

A proposito di momenti difficili, Karl Urban ha svelato il momento più duro vissuto sul set di The Boys; di recente, invece, Anthony Starr ha parlato del futuro di The Boys.

Quanto è interessante?
2