Netflix

The Crown, Helena Bonham Carter avverte gli spettatori: "Non è un documentario"

The Crown, Helena Bonham Carter avverte gli spettatori: 'Non è un documentario'
di

Ospite al podcast ufficiale di The Crown, Helena Bonham Carter ha parlato delle differenza tra i fatti avvenuti nella realtà e gli eventi mostrati nella serie Netflix.

"È drammatizzato. Credo fermamente che abbiamo la responsabilità morale di dire: 'Aspettate ragazzi, questo non è un documentario drammatico, stiamo facendo un dramma. E sono due entità diverse" ha spiegato l'interprete di Margaret (via The Wrap). "Non so cosa sia successo nella realtà, ma nella nostra versione stiamo parlando di un'epoca in cui le regole erano regole e questo è ciò che definisce una monarchia. E Margaret stessa è una persona ossessionata al protocollo, "No, è così che si fa". È quasi come se senza quelle regole crollerebbe qualsiasi gerarchia, e crollerebbe anche la monarchia. Perciò, se elimini quelle regole o inizi a concedere delle indennità, allora loro iniziano a vacillare e all'improvviso non ti rimane nulla, il castello cade."

Il commento dell'attrice è arrivato dopo che il segretario alla cultura inglese ha chiesto a Netflix di inserire un disclaimer in The Crown in modo da non confondere relatà e finzione. La star di Harry Potter ha spiegato il suo punto di vista commentando il settimo episodio della quarta stagione, in cui è stato esplorato il tentativo di Margaret di scoprire di più sui membri della famiglia reale brittanica che erano stati nascosti a causa della loro salute mentale.

Qui potete trovare la nostra recensione di The Crown 4.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
1