The Crown, Netflix smentisce: 'Non aggiungeremo disclaimer, è un lavoro di finzione'

The Crown, Netflix smentisce: 'Non aggiungeremo disclaimer, è un lavoro di finzione'
di

Non si placa la polemica tra Netflix e la Royal Family: come probabilmente saprete, alcuni passaggi di The Crown non sono andati particolarmente a genio ai reali inglesi, che hanno accusato la produzione di aver calcato maliziosamente la mano su alcuni avvenimenti o lati del carattere dei protagonisti dello show.

Una gestione dei personaggi, dunque, che ha fatto storcere il naso a qualcuno dalle parti di Buckingham Palace, al punto da far pervenire a Netflix la richiesta di apporre all'inizio di ogni episodio il classico disclaimer atto ad avvertire il pubblico di star guardando un lavoro di pura finzione.

Ipotesi che, però, è stata ora smentita seccamente dai vertici di Netflix: "Abbiamo sempre presentato The Crown come una serie drama. Confidiamo pienamente nel fatto che i nostri utenti comprendano che si tratta di un lavoro di finzione basato sostanzialmente su alcuni eventi storici. In virtù di ciò non abbiamo in mente (e non ne vedremmo la necessità) di inserire alcun disclaimer" sono state le parole con cui la piattaforma ha chiuso la polemica.

Vedremo come evolverà la cosa: recentemente l'invito all'aggiunta del disclaimer durante The Crown era pervenuto dal segretario alla cultura britannico; anche Helena Bonham Carter, intanto, ha ribadito agli spettatori di non considerare The Crown alla stregua di un documentario.

FONTE: deadline
Quanto è interessante?
2