Grazie a The Crown i ricavi di Left Bank Pictures si impennano: 142 milioni

Grazie a The Crown i ricavi di Left Bank Pictures si impennano: 142 milioni
di

La terza stagione della serie Netflix The Crown ha fatto incetta di nomination ai Golden Globe all'inizio di questa settimana, e ha contribuito - insieme a serie come White Lines - a portare i guadagni della società produttrice, la Left Bank Pictures, a livelli da record mai raggiunti prima.

Come ha rivelato in esclusiva Deadline, secondo i dati della Britain’s Companies House il settore televisivo di Left Bank ha fatto registrare entrate per 108 milioni di sterline, circa 142 milioni di dollari, nei 12 mesi fino alla fine di marzo 2019, con un incremento di ben il 93% rispetto ai 55,8 milioni dello stesso periodo del 2018.

È di gran lunga il miglior risultato per la società di proprietà della Sony Pictures Television, nonché la prima volta che le entrate della Left Bank raggiungono le nove cifre. Il dato migliore in precedenza era stato quello del 2017, quando le entrate raggiunsero i 78,6 milioni di sterline.

Quella del 2017 resta comunque l'annata con il miglior utile, che si assestò sui 16,4 milioni di sterline, contro i 13,7 milioni del 2019.

"Sono stati anni straordinari per Left Bank, i più impegnativi di sempre" ha dichiarato il CEO della società Andy Harries. "La nostra lista in crescita comprende due nuove serie per Netflix, White Lines ambientata a Ibiza e il thriller soprannaturale Behind Her Eyes basato sul libro di Sarah Pinborough. Non mancano inoltre le storie di successo di The Crown, Strike Back e Outlander."

Tra i nuovi personaggi della terza stagione di The Crown c'è Josh O'Connor, che per il ruolo del principe Carlo ha dovuto imparare il gallese. Se non l'hai ancora fatto, dai un'occhiata alla nostra recensione di The Crown 3.

FONTE: deadline
Quanto è interessante?
2