The Flash, ecco com'è cambiata la stagione 7 dopo il licenziamento di Hartley Sawyer

The Flash, ecco com'è cambiata la stagione 7 dopo il licenziamento di Hartley Sawyer
di

In onda su The CW a partire da domani, la settima stagione di The Flash ha subito delle importanti modifiche per via del licenziamento improvviso di Hartley Sawyer, allontanato in seguito alla diffusione di alcuni suoi tweet sessiti e razzisti, e a causa dell'interruzione dei lavori provocata dalla pandemia.

Intervistato da TV Line in vista della premiere, lo showrunner Eric Wallace ha rivelato che gli episodi con i maggiori cambiamenti saranno il primo e il terzo. "Il primo è cambiato di circa il 20%, diciamo. La premiere in realtà non doveva essere una premiere, perciò abbiamo dovuto aggiungere un'apertura completamente nuova che avesse più azione per Flash, perché le persone vogliono vedere il Flash di Grant Gustin ed Eva McCulloch nel suo costume Mirror" ha spiegato l'autore. "Abbiamo dovuto riprogettare l'intero primo terzo della premiere, il che è stata una sfida davvero divertente, ma penso che ciò abbia reso l'episodio molto più forte."

Nel corso della chiacchierata, Wallace ha ribadito che queste modifiche in realtà hanno portato diversi aspetti positivi, anticipando delle sorprese per la storyline di Eva: "È stato un incredibile rompicapo concludere la storia di Eva, ma dai limoni si può fare una limonata e come risultato l'episodio è diventato ancora più forte. Abbiamo trovato dei modi intelligenti per aumentare la scala facendo affidamento un po' di più sugli effetti visivi, e abbiamo dovuto basarci maggiormente sulle emozioni dei personaggi e sugli attori stessi, su come introdurre alcune questioni e presentare i colpi di scena. Al termine della storia di Eva, ci saranno delle vere sorprese per il pubblico che non sarebbero esistite se non ci fosse stata questa interruzione causata dal Covid."

Per altre anticipazioni, vi lasciamo ai dettagli sul nuovo potere di Barry Allen in Flash 7.

FONTE: DS
Quanto è interessante?
1