The Gifted: Matt Nix su Polaris, Havok e il destino degli X-Men

di

Con la premiere attesa su FOX (almeno in USA, noi dobbiamo aspettare metà ottobre) per questo lunedì, lo showrunner della prossima serie sugli X-Men titolata The Gifted, Matt Nix, ha parlato di numerosi questioni riguardo l'atteso serial prodotto da Fox con la Marvel.

Nix ha parlato, soprattutto, del personaggio di Lorna Dane a.k.a. Polaris (Emma Dumont), probabilmente il personaggio più atteso dai fan dei fumetti. "La nostra versione di Lorna ci riporta a quando non sapeva nulla. Nel corso della serie scopriremo un po' di più sul suo passato. Come nei fumetti, è piuttosto oscuro. Di certo non viveva a casa con Magneto e mangiava con lui i cereali a colazione". A quanto pare, la serie non manterrà le distanze con i film e renderà Polaris comunque la figlia di Magneto: "I suoi poteri sono simili a quelli di Magneto. E' qualcosa che esploreremo sicuramente, soprattutto verso la fine della stagione, quando alcune delle sue idee e dei suoi sospetti verranno a galla. Deve affrontare tutta una serie di domande del tipo 'se cosi fosse, cosa vuol dire?'. L'idea è che tutto porti ad opportunità e sfide. Potenzialmente questo potrebbe dividerla dai suoi amici. Oppure accetterà tutto quanto? Il suo lavoro è quello di fare 'Magneto' in sua assenza?".

Nei fumetti Polaris è stata legata sentimentalmente ad Havok, fratello del leader degli X-Men Ciclope, interpretato nei film da Lucast Till. Sfortunatamente, Havok è apparso nella serie prequel ambientata tra gli anni '60 e '80 e, soprattutto, in X-Men: Apocalisse muore. Parlando della questione, Nix spiega: "Havok appare nei film e non sarà nella serie. Se dobbiamo includerlo dovrà apparire più in là nel futuro o nel passato, perché ci sono delle cose che non possiamo fare. Ma, per i fan dei fumetti, è una cosa a cui abbiamo pensato. Noi ci teniamo alla storia di Polaris nei fumetti e pensiamo costantemente ad una soluzione sul come adattarla".

Infine Nix ha toccato il tema portante della serie 'dove sono finiti gli X-Men?'. "Gli X-Men non ci sono più. La Confraternita non c'è più. Molti dei mutanti classici sono spariti. La gente non sa dove sono finiti. E' uno dei misteri della serie che verranno svelati successivamente. C'è stato un evento, paragonabile all'11 settembre,che ha causato enormi sconvolgimenti sociali e un grande odio nei confronti dei mutanti. Ed è legato, in qualche modo, alla scomparsa degli X-Men della Confraternita" spiega Nix "Questo gruppo di mutanti sta cercando di far sì che i loro simili in pericolo si mettano in salvo. Non è illegale essere mutanti, è illegale fare uso di poteri in pubblico. The Gifted affronta gli stessi temi del fumetto e dei film ma in maniera differente. Non hanno la X-Mansion, non hanno l'X-Jet. Vivono in una banca diroccata. Non hanno nulla, non hanno soldi. Hanno difficoltà a trovare del cibo. E' qualcosa di diverso rispetto ai fumetti, ma le domande sono le stesse. Alcuni vogliono lottare. Altri vogliono trovare un modo per co-esistere".

Quanto è interessante?
6