The Good Place ha predetto la questione Sony-Marvel riguardo Spider-Man?

The Good Place ha predetto la questione Sony-Marvel riguardo Spider-Man?
di

I colleghi di Comicbook.com hanno notato che la terza stagione di The Good Place potrebbe aver predetto in qualche modo il mancato accordo tra Sony e Marvel per i diritti di Spider-Man, che potrebbe portare all’esclusione del supereroe dal Marvel Cinematic Universe.

A volte succede che le opere di finzione predicano accadimenti reali, per quanto improbabili possano essere. Sono famose per esempio le ‘profezie’ dei Simpson, come l’elezione di Trump o i problemi con i correttori automatici, ma anche l’acquisizione della Fox da parte della Disney.
The Good Place, dal canto suo, ha anticipato che i Jacksonville Jaguars sarebbero tornati a ottenere qualche risultato. La franchigia NFL è andata in finale di conference per la prima volta dal 1999 vincendo il terzo titolo di division della propria storia dopo anni di sconfitte.

Nella terza stagione, però, Eleanor Shellstrop (Kristen Bell) parla di quello che sarebbe un mondo perfetto secondo la sua visione e tra le regole elencate c’è “Niente più film di Spider-Man. Ce ne sono fin troppi. Tutti questi goffi, piccoli, idioti uomini-ragno”. Forse, più che una previsione suona più come una maledizione e al momento il pericolo che Peter Parker non compaia più nel MCU è concreto, anche se le due aziende in contesa dovrebbero continuare le trattative su Spider-Man. In ogni caso, nessuna paura, i film con l’Uomo-ragno continueranno a esserci, bisogna solo capire in che veste.

The Good Place terminerà con la quarta stagione, che debutterà sulla NBC il 26 settembre. Al momento potete trovare le prime due su Netflix e dare un'occhiata alle prime immagini ufficiali della premiere.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2