The Handmaid's Tale: Cherry Jones vince l'Emmy Award alla miglior guest star in un drama

The Handmaid's Tale: Cherry Jones vince l'Emmy Award alla miglior guest star in un drama
di

Cherry Jones ha vinto ieri sera l'Emmy Award 2019 quale miglior attrice guest star in una serie tv drammatica, per il suo ruolo di Holly Osborne in The Handmaid's Tale. Per Jones si tratta della seconda nomination consecutiva ma della prima vittoria. Curioso come anche la prima candidatura fosse legata alla seconda stagione dello stesso show.

Questo perché alcuni degli episodi della serie sono stati pubblicati al di fuori della finestra temporale di ammissibilità per gli Emmy 2018, quindi la Television Academy ha ritenuto di poter ammettere la seconda stagione di The Handmaid's Tale anche in quest'edizione.
Per Cherry Jones si tratta del secondo Emmy Award conquistato in carriera, dopo il riconoscimento ottenuto nel 2009 per la serie 24.

Jones ha battuto la concorrenza di Laverne Cox per Orange is the New Black, Jessica Lange per American Horror Story: Apocalypse, Phylicia Rashad per This Is Us, Cicely Tyson per How To Get Away With Murder e Carice Van Houten per Game of Thrones.
"Voglio andare a fare un film su Marte" ha scherzato Cherry Jones dal palco, facendo riferimento al NASA Jet Propulsion Laboratory, vincitore di un premio nel corso della serata.
Cherry Jones è nota soprattutto in campo televisivo per il ruolo del presidente degli Stati Uniti d'America, Allison Taylor, nella serie tv 24 con Kiefer Sutherland.
Jones ha recitato egregiamente in The Handmaid's Tale, del quale è uscito il sequel letterario The Testament. Per quanto riguarda la serie, nella prossima stagione si preannunciano dei fuochi d'artificio e secondo le voci che circolano 'si scatenerà l'inferno'.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
1