The Handmaid's Tale, lo showrunner su come potrebbe continuare la serie

The Handmaid's Tale, lo showrunner su come potrebbe continuare la serie
di

La terza stagione di The Handmaid's Tale si è appena conclusa, ma già si inizia a pensare a cosa ci riserverà il futuro. Lo showrunner della serie Hulu, Bruce Miller, ne parla in un'intervista.

Miller, che si era da poco espresso sul percorso portato avanti da June (Elizabeth Moss) nella serie, si è trovato, dopo il finale di stagione, a dover pensare già oltre una appena annunciata quarta stagione, che come fa notare Jennifer Maas di The Wrap, non è indicata come "ultima".

Quindi, si sa già come finirà lo show? E sarà simile a quanto raccontato dalla Atwood nel libro?

"La gente spesso mi dice 'Oh, siete andati oltre il libro'. Ma gli eventi del libro si protraggono per 200 anni rispetto a quelli dello show! Il libro va avanti per molti anni, e ti dice un sacco di cose su quello che è accaduto a Gilead. È un finale felice? Beh, di tutti quelli di cui parliamo, non sopravvive nessuno. Nessuno, nella nostra storia, sopravvive, perché Gilead cadrà molto più tardi. Cadrà molto dopo che queste persone saranno morte e sepolte " racconta Miller.

E continua spiegando come procedono solitamente, e come crede che continuaranno a fare: "Perciò utilizzo il mondo creato da Margaret come guida e luce perchè funziona e perchè le decisioni riguardo alla storie che prende lei di solito sono così intelligenti. Quindi quello è sempre il nostro punto di partenza. Maragaret è quella che ci incoraggia ad apportare dei cambiamenti, sicuramente ha più fiducia lei in noi che noi stessi nel modificare il suo materiale. Noi cominciamo tutti soddisfatti a seguire le sue orme, e lei ci fa 'Oh, potreste fare anche così...' e noi 'No, è davvero fantastico!'.

Conclude: "Così penso che fin dall'inizio, quando abbiamo cominciato a parlare del libro, abbiamo parlato anche delle città nel romanzo che volevamo sicuramente vedere, e quella è una parte davvero incredibile della storia. Solo che non sappiamo come verrebbero poi nel contesto dello show. Ma tutte quelle cose che sono nelle note storiche alla fine ci hanno guidato per tutto il percorso, e ci hanno aiutato a capire cosa stesse accadendo a Gilead dietro le quinte, quello che June non vede, che solo gli storici nel futuro vedranno".

Insomma, chi vivrà, vedrà.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
1