The Handmaid's Tale, nella stagione 4 la zia Lydia "avrà tanto da dimostrare"

The Handmaid's Tale, nella stagione 4 la zia Lydia 'avrà tanto da dimostrare'
di

La produzione della quarta stagione di The Handmaid's Tale è sospesa dallo scorso marzo a causa della pandemia di Coronavirus, ma nei giorni scorsi abbiamo potuto vedere il primo trailer e nella mattinata di oggi, 29 giugno, sono arrivate alcune anticipazioni da parte di Ann Dowd, che nella serie interpreta la zia Lydia.

Intervenuta al programma This Morning di Phillip Schofield e Holly Willoughby, l'attrice ha raccontato cosa potrebbe succedere al suo personaggio dopo il finale della terza stagione, che ha visto June (Elisabeth Moss) riuscire a mettere in salvo i bambini in Canada sfuggendo a Lydia.

"I Comandanti non vedono l'ora di dare la colpa a chiunque tranne che a loro stessi, e Lydia è ovviamente tra i più facili da accusare. E sono sicura che si incolpa anche lei. Come può esserle sfuggita una cosa del genere? C'erano tutti i segnali: le ragazze si comportavano in modo strano, sapeva che June stava tramando qualcosa, eppure non si è mossa. Quindi sì, penso che abbia molto da dimostrare."

Alla domanda su che tipo di relazione ci sia tra Lydia e June, Ann Dowd ha poi risposto: "C'è dell'amore, credo. June è un essere umano affascinante per Lydia. Ha una forza tremenda, porta Lydia a volerla schiaffeggiare per le sue sciocchezze e la sua maleducazione [...] Credo che ciò che Lydia vuole, tiro a indovinare perché davvero non lo so, sia tornare ad avere il controllo di June."

Per altri approfondimenti su The Handmaid's Tale, ecco ciò che sappiamo sulla data di uscita della stagione 4.

Quanto è interessante?
2