Netflix

The Haunting of Bly Manor: tutti gli easter egg e i riferimenti a Hill House

The Haunting of Bly Manor: tutti gli easter egg e i riferimenti a Hill House
di

Mike Flanagan ha firmato il suo ritorno su Netflix con The Haunting of Bly Manor, sequel spirituale di Hill House che contiene al suo interno diversi riferimenti e easter egg dedicati alla serie del 2018. Vediamo insieme quali.

  • Il primo episodio di Hill House si conclude con il volto del fantasma di Nell (Victoria Pedretti) che grida in faccia a suo fratello maggiore, Stephen. L'attrice replica la stessa "smorfia" a 32 denti nella seconda puntata di Bly Manor, quando chiede a Miles e Flora di mostrarle se si sono davvero lavati i denti.
  • Arrivato in collegio, Miles riceve un disegno di Flora con la scritta "Torna a casa". Un messaggio simile ("Torna a casa, Nell") è apparso anche sulle mura di Hill House, anche se in seguito si scopre che il messaggio completo era in realtà "Bentornata a casa, Nell".
  • Peter convince Miles e Flora a cedergli il possesso dei loro colpi con la promessa di farli vivere per sempre nella "Forever House", una versione di Bly Manor in cui i loro genitori sono ancora vivi. In Hill House, la "Forever House" era la casa che Olivia Crain voleva costruire per la sua famiglia una volta che avrebbe ottenuti i soldi dalla vendita di Hill House.
  • Ricorderete sicuramente la scena flashback di Hill House in cui la giovane Nell scompare all'improvviso, con tutta la famiglia impegnata nella sua ricerca, e riappare molto turbata dicendo: "Ero qui. Proprio qui. Ero proprio qui e stavo urlando e gridando ma nessuno poteva vedermi. Perché non potevate vedermi?". Nell'episodio 7 di Bly Manor, Peter Quint pronuncia una frase molto simile parlando con Rebecca: "Non ti ho mai lasciata. Ero qui per tutto il tempo ma... non potevi vedermi, non subito."

Per altri approfondimenti, vi rimandiamo alla nostra recensione di The Haunting of Bly Manor e alle curiosità sulla serie Netflix.

FONTE: SR
Quanto è interessante?
3