The Kennedys, la serie tv da martedi 7 giugno su History

di

Martedi 7 giugno alle 21,00 su History, canale 407 di Sky, partirà la serie The Kennedys, in anteprima italiana. La serie tv racconterà le vicende di uno dei più importanti presidenti degli Stati Uniti d' America. Di seguito vi riportiamo il comunicato: THE KENNEDYS ANTEPRIMA ITALIANA SU HISTORY. Dall’elezione a presidente di JFK alla crisi di Cuba, dall’assassinio a Dallas alla morte di Bobby: la miniserie sulla vita della famiglia Kennedy attraverso lotta per il potere, intrighi, sesso e tragedie. In onda ogni martedì alle 21.00, due episodi a serata, a partire dal 7 giugno 2011. Una delle serie tv più costose mai prodotte. Per mesi al centro di polemiche. E’ il ritratto senza censure di uno dei presidenti più amati dagli americani. E’ il racconto senza peli sulla lingua di una dinastia che ha segnato la storia del ventesimo secolo. E’ THE KENNEDYS, la miniserie in otto episodi che History (canale 407 di Sky) presenta in anteprima italiana ogni martedì alle 21:00, con due episodi a serata, a partire dal 7 giugno 2011. Lotta per il potere, tradimenti, sesso, tragedie. La serie ricostruisce la carriera politica di John Fitzgerald Kennedy, partendo dalle elezioni del 1960 e passando attraverso i momenti più salienti della sua presidenza: la Baia dei Porci, il Muro di Berlino, la crisi dei missili a Cuba, la lotta per i diritti civili.

A fare da filo conduttore, le controverse relazioni con la moglie Jackie, lo stretto legame con il fratello Bobby e il difficile rapporto con il padre Joseph Senior.

Ideata e prodotta da Joel Surnow (creatore di 24), scritta da Stephen Kronish (24) e diretta da Jon Cassar (Criminal Minds, The Fringe, 24), si avvale di un cast d'eccezione. Greg Kinnear (Green Zone, Little Miss Sunshine, C'è posta per te), è JFK, Katie Holmes (consorte di Tom Cruise e protagonista di Batman begins e Dawson Creek) è la moglie Jackie, Barry Pepper (Il Grinta, Salvate il soldato Ryan, La venticinquesima ora) è Bob Kennedy, mentre il patriarca della famiglia, Joseph Senior, è interpretato da Tom Wilkinson (Operazione Valchiria, Full Monty).

"Ci siamo basati su documenti storici " spiega Joel Surnow che con Kronish ha lavorato per oltre un anno e mezzo alla raccolta dei materiali e alla ricostruzione degli eventi. "Ovviamente ci sono cose che non si possono sapere, come i discorsi privati tra JFK e la moglie nell'intimità. Ma quanto avvenuto nella Sala Ovale o le decisioni prese in occasione della crisi dei missili di Cuba sono fatti provati a cui ci siamo strettamente attenuti. Questa miniserie ha tutti gli ingredienti di un dramma: ambizione, gelosia, lealtà e intrighi. E questa fu la famiglia Kennedy".

A seguire The Kennedys, alle 23:00, History propone una serie di documentari sulla famiglia Kennedy. A dare il via martedì 7 giugno sarà THE KENNEDYS: VIDEO DI FAMIGLIA, una raccolta di video privati inediti che mostrano il lato meno conosciuto della dinastia più potente d'America.


I PROTAGONISTI

John Fitzgerald "Jack" Kennedy (JFK) (Greg Kinnear)

John F. Kennedy fu il 35° Presidente degli Stati Uniti dal 1961 fino al suo omicidio il 22 novembre 1963. Dopo la morte del fratello Joe Jr., fu introdotto all'attività politica dal padre Joseph P. Kennedy Sr. Nel 1953 sposò Jacqueline Bouvier e all'età di 43 anni divenne il più giovane Presidente degli Stati Uniti. Tra i momenti più salienti della sua presidenza: la Baia dei Porci, il Muro di Berlino, la crisi dei missili a Cuba, la lotta per i diritti civili. Greg Kinnear: "JFK fu veramente una persona complessa. Io ho una mia interpretazione su chi fosse e quale eredità produsse. Fu Presidente durante uno straordinario periodo storico e apportò numerosi cambiamenti sociali e politici in poco tempo, in mille giorni. Diede alla nazione uno scopo preciso e suscitò entusiasmo, veramente necessari in quegli anni"

Robert Francis "Bobby" Kennedy (Barry Pepper)
Di otto anni più giovane, fu il più stretto collaboratore di JFK nonché il  Ministro della Giustizia durante la sua presidenza. Dopo l'assassinio del fratello lasciò l'incarico e venne eletto senatore dello stato di New York. In gara per diventare il candidato democratico alle elezioni presidenziali, morì assassinato nel giugno del 1968. Barry Pepper: "Abbiamo voluto mettere in evidenza l'amore che Bobby nutriva per la famiglia, sottolineando che tipo di padre e marito devoto fosse. Fuori dall'arena politica era una persona molto differente: gentile, riflessivo, calmo"

Jacqueline Kennedy (Jackie) (Katie Holmes)
Considerata una delle donne più eleganti del mondo, aveva 24 anni quando sposò John Fitzgerald Kennedy, da cui ebbe due figli:Catherine e John Jr (un terzo figlio morì dopo appena trentanove ore dal parto). Anni dopo divenne la moglie del miliardario greco Aristotile Onassis, che morì nel 1975. Jackie visse fino al 1994, quando fu stroncata da un cancro. Katie Holmes: "Jackie Kennedy doveva essere madre, moglie e first lady. Lottò duramente per proteggere e sostenere la propria famiglia e il suo Paese".

Joseph Patrick "Joe" Kennedy, Sr. (Tom Wilkinson)
Prima dello scoppio della seconda guerra mondiale Joseph Kennedy era uno degli uomini più ricchi d'America. I suoi interessi andavano dalla finanza al mondo immobiliare al cinema. Nel 1938 venne scelto come ambasciatore in Gran Bretagna, ma venne allontanato due anni dopo dall'incarico per aver espresso posizioni filo germaniche e contrarie all'intervento degli USA in guerra. Dopo la morte del primogenito Joe, puntò le proprie ambizioni politiche sul figlio JFK. Morì nel 1969 all'età di 81 anni. Tom Wilkinson: "Se dovessimo leggere la storia dei Kennedy come una tragedia greca, Joseph Kennedy incarnerebbe alla perfezione la figura del patriarca. Il suo mondo era costituito da: ambizione, denaro, famiglia".

Rose Elizabeth Fitzgerald Kennedy (Diana Hardcastle)
Famiglia, religione, politica furono le fondamenta di Rose Fitzgerald Kennedy, nata nel 1890 da una delle famiglie più in vista di Boston. Sposò Joseph Kennedy nel 1914 ed ebbe nove figli. Morì ultracentenaria nel 1995. Diana Hardcastle "Rose visse una serie di tragedie tremende, ma fu sempre capace di tenere unita la famiglia"


GLI EPISODI


Ep.1 Le grandi aspettative di un padre
In onda martedì 7 giugno alle 21,00
Al'inizio degli anni '60, mentre John F. Kennedy e sua moglie Jackie sono sotto i riflettori dei media, il padre Joseph P. Kennedy lavora incessantemente per assicurare la vittoria al figlio investendo 10 milioni di dollari nella sua campagna elettorale. Dopo la morte del primogenito Joe Junior durante la Seconda Guerra Mondiale, il patriarca ora punta sul figlio John per portare il nome dei Kennedy alla Casa Bianca. Sebbene John non sia interessato alla vita politica, il padre insiste "fallo per tuo fratello Joe. Fallo per tutti noi".

Ep. 2 Vittorie condivise, lotte intestine
In onda martedì 7 giugno alle 22,00
9 novembre 1960. E' ufficiale John F. Kennedy è il nuovo presidente degli Stati Uniti e sta per entrare nella storia americana. La moglie Jackie lo avverte: da quel momento non tollererà più i suoi tradimenti. "Ho già subito molte umiliazioni private. Non ho intenzione di affrontarle anche di fronte agli americani".

Ep. 3 Invasioni fallite, promesse mancate
In onda martedì 14 giugno alle 21,00
Dopo il fallimento dello sbarco nella Baia dei Porci, Kennedy si trova a dover prendere delle decisioni difficili e chiede il supporto del fratello Bobby, sempre più fidato consigliere del presidente. In quel periodo, ha una breve storia con Judy Campbell, una ragazza presentatagli da Frank Sinatra durante la campagna elettorale. Da lì a breve, Kennedy scoprirà che Judy è anche la donna del boss mafioso di Chicago, Sam Giancana.

Ep. 4 Promesse infrante e barriere letali
In onda martedì 14 giugno alle 22,00
L'Unione Sovietica erige il Muro di Berlino e Kennedy deve affrontare un inasprimento delle tensioni internazionali. I dolori alla schiena si fanno via via più insopportabili e il presidente decide di affidarsi alle cure di Max Jacobson, che gli prescrive anfetamine. Bobby intraprende una ferma lotta contro il crimine organizzato, attirando le ire del gangster Sam Giancana, a cui lo stesso Joe Kennedy aveva chiesto supporto durante la campagna elettorale del figlio.

Ep. 5 Questioni morali e fermenti interni
In onda martedì 21 giugno alle 21,00
Un ictus colpisce Joe Kennedy. Anche Jackie inizia a far uso di anfetamine. JFK è costretto ad inviare la Guardia Nazionale all'Università del Mississippi per sedare una rivolta razzista e riaffermare la volontà anti segregazionista sancita dalla Corte Suprema

Ep. 6 Sull'orlo della guerra
In onda martedì 21 giugno alle 22,00
Scoppia la crisi dei missili a Cuba e il mondo vive nell'incubo di un imminente scontro nucleare. Jackie scopre l'ennesimo tradimento del marito e decide di lasciarlo portando con sé i figli.

Ep. 7 L'inevitabile si avvicina
In onda martedì 28 giugno alle 21,00
Bobby viene a sapere che esisterebbero delle prove della relazione tra JFK e Marilyn Monroe. La coppia presidenziale si reca a in Texas mentre Lee Harvey Oswald si prepara a colpire.

Ep. 8 L'epilogo
In onda martedì 28 giugno alle 22,00
Dopo l'assassinio di John, il fratello Bobby si sente responsabile della tragica morte. Il rapporto tra lui e Jackie si fa via via più intenso. Bobby decide di partecipare alla corsa alla Casa Bianca, ma nel 1968 viene assassinato.

Quanto è interessante?
0
The Kennedys, la serie tv da martedi 7 giugno su History