The Last of Us, Neil Druckmann ha chiesto al cast di non giocare al videogioco

The Last of Us, Neil Druckmann ha chiesto al cast di non giocare al videogioco
di

La fedeltà sembra un elemento su cui HBO abbia voluto puntare nella giusta misura per The Last of Us: i primi due episodi della serie hanno effettivamente centrato in pieno le atmosfere che ci hanno permesso di amare il videogioco da cui è tratta, risultato ancora più incredibile se si pensa alle istruzioni date da Neil Druckmann ai protagonisti.

Mentre Bella Ramsey e Pedro Pascal immaginano un crossover tra The Last of Us e Game of Thrones, infatti, proprio Druckmann ha svelato di aver vivamente sconsigliato ai due attori di prendere in mano il joystick e immergersi nella storia di Joel ed Ellie prima di dar via ai lavori sullo show.

"Volevamo che Pedro e Bella e chiunque altro facesse parte del cast ci dessero la loro versione. [...] È stato come dirgli di fidarsi del fatto che avessimo messo in quelle pagine tutto ciò di cui ci avrebbero potuto avere bisogno. Non vi stiamo chiedendo di replicare nulla, perché le grandi performance vengono da dentro, non dall'esterno" sono state le parole di Neil Druckmann.

Un consiglio rischioso ma evidentemente centrato, visto il risultato! Siete d'accordo con noi? Diteci la vostra nei commenti! Per saperne di più, comunque, qui vi lasciamo la nostra recensione del secondo episodio di The Last of Us.

FONTE: collider
Quanto è interessante?
5