The Mandalorian, la comunità LGBTQ+ infuriata con Gina Carano dopo un suo post

The Mandalorian, la comunità LGBTQ+ infuriata con Gina Carano dopo un suo post
di

Negli ultimi tempi abbiamo avuto più di una dimostrazione di quanto poco basti ad un personaggio pubblico per scatenare su di sé la rabbia dei propri fan: J.K. Rowling ne è un validissimo esempio, ma in queste ore anche la star di The Mandalorian Gina Carano è stata travolta da una vagonata di critiche piuttosto consistente.

L'attrice ha infatti modificato il proprio nome su Twitter aggiungendo la dicitura "boop/bo/beep" al palese scopo di prendersi gioco di chi aggiunge alla propria biografia il pronome con cui preferisce ci si rivolga a lui/lei: una pratica sempre più diffusa che servirebbe a mettere a proprio agio le persone dalla sessualità non binaria.

Non sono stati pochi i fan a storcere il naso davanti al sarcasmo di Carano, ricordandole come anche il suo collega Pedro Pascal abbia aggiunto le sue preferenze in fatto di pronomi alla sua biografia: "Sì, io e Pedro ne abbiamo parlato e mi ha aiutato a capire perché la gente li stia mettendo nelle proprie bio. Prima non lo sapevo ma ora lo so. Non li aggiungerò alla mia biografia, ma buon per chi vorrà farlo. Sarò sempre contro il bullismo, specialmente quello contro le persone più vulnerabili, e per la libertà di scelta" è stata la risposta dell'attrice.

La bufera, comunque, non sembra accennare a calmarsi: vedremo nelle prossime ore se Gina Carano riuscirà a tirarsene fuori. Di recente, intanto, la star di The Mandalorian era stata al centro di una polemica relativa alla riapertura post-Covid; tornando a parlare dello show, invece, in giro ci si chiede se in The Mandalorian vedremo altri personaggi di The Clone Wars.

Quanto è interessante?
3