The Mandalorian: tutti gli interrogativi lasciati irrisolti dalla seconda stagione

The Mandalorian: tutti gli interrogativi lasciati irrisolti dalla seconda stagione
di

La seconda stagione di Star Wars: The Mandalorian si è conclusa con uno spettacolare epilogo, l'episodio più votato di sempre, e l'inizio della terza è già fissato per il giorno di Natale del 2021. Sono molte le questioni rimaste in sospeso che verosimilmente saranno affrontate: proviamo quindi a fare il punto della situazione.

Partiamo dalla svolta più attesa e amata dai fan, la salvifica apparizione di Luke Skywalker. Din Djarin ha lasciato Baby Yoda nelle sue mani. Probabilmente nella stagione 3 di The Mandalorian colmeremo alcune lacune sulla vita del Jedi tra la trilogia originale e quella sequel della saga cinematografica.

Altra incognita riguarda la Darksaber, tornata tra le mani di Bo-Katan: la tradizione vuole che appartenga a chi ha vinto un duello, mentre dopo la sconfitta di Moff Gideon c'è stato un semplice passaggio di consegne. Dovremo saperne di più, così come bisognerà capire chi ha salvato Grogu dall'Ordine 66 di Palpatine, come racconta Ahsoka Tano a Mando nella seconda stagione di The Mandalorian.

La stessa Ahsoka, interpretata da Rosario Dwason, è rimasta un po' in disparte dopo la sua entrata in scena: è possibile quindi che avrà più spazio in futuro. E cosa farà Din Djarin, ora che non deve più occuparsi del tenero bambino verde? Riprenderà a fare il cacciatore di taglie a tempo pieno o ci sarà un'altra svolta?

Una questione in sospeso riguarda poi Moff Gideon: ha affermato di poter restituire Grogu, perché aveva già ottenuto da lui ciò che voleva: qual è allora il suo piano, e riuscirà ad attuarlo?

Infine, naturalmente, c'è molta preoccupazione sul destino di Grogu / Baby Yoda, dal momento che, confrontando la timeline globale del franchise, Kylo Ren potrebbe averlo ucciso.

Per tutti questi motivi, e per molti altri, è già grande l'attesa per la terza stagione di Star Wars: The Mandalorian.

Quanto è interessante?
1