The Office, Ricky Gervais: "Oggi il politicamente corretto avrebbe rovinato la serie"

The Office, Ricky Gervais: 'Oggi il politicamente corretto avrebbe rovinato la serie'
di

Le recenti censure di serie come The Office, Community e persino Scrubs hanno infiammato chat e discussioni di ogni genere, dividendo il pubblico del piccolo schermo su un argomento a dir poco spinoso. A dire la sua sulla vicenda e sugli effetti che il politicamente corretto avrebbe oggi su serie cult degli ultimi anni è il comico Ricky Gervais.

In un recente intervista l'attore britannico ha dichiarato che, se fosse stato prodotto oggi, "The Office avrebbe sofferto moto del vigente clima di censura, perché le persone intendono le cose letteralmente".

"Ci sono queste correnti a dir poco oltraggiose che prendono le cose fuori dal loro contesto. Quella fu una serie che scherzava su tutto. Riguardava le differenze sessuali, razziali, etniche e tante altre cose di cui la gente teme persino di discutere. La BBC è diventata sempre più attenta e i suoi dipendenti vogliono solo mantenere il proprio lavoro: le persone sarebbero intimorite di trattare alcuni argomenti e fare determinate battute, anche se sono chiaramente ironiche e servono solo a ridere proprio del disagio che creano queste differenza. Penso che se [The Office] venisse realizzato ora perderebbe molta della sua ironia giusto? Non si tratta di ciò che è giusto o sbagliato, ma solo del numero di lamentele che arriverebbero".

Gervais ha poi continuato affermando di non sentirsi al di sopra dei network e che continuerà a fare il suo lavoro come crede, semplicemente non gli interessa se verrà cancellato o meno:

"Sinceramente non credo di fare nulla che meriti di essere cancellato. Credo che alcune persone pensino di poter fare qualsiasi cosa e c'è chi pensa che la libertà di parola significhi: 'Dovrei essere in grado di dire qualsiasi cosa senza conseguenze', il ché non ci rende persone responsabili"

Gervais faceva riferimento alla serie primigenia (e di origini inglesi) di The Office, estendendo per logica il discorso anche al remake americano con Steve Carell. Nella versione BBC il capoufficio era infatti Gervais, nei panni del dissacrante David Brent, e la serie fu trasmessa dal 2001 al 2003 per un totale di 2 stagioni. In seguito il progetto fu acquisito ed ampliato dalla NBC, che trasmise la serie con John Krasinski dal 2005 al 2013.

FONTE: the wrap
Quanto è interessante?
4