The Outsider: cosa succederà dopo la cancellazione della seconda stagione?

The Outsider: cosa succederà dopo la cancellazione della seconda stagione?
di

La cancellazione da parte di HBO di The Outsider ha lasciato sorpresi tutti i fan dello show dopo il successo che la mini-serie aveva ottenuto e la conferma, avvenuta appena un mese fa, dell'arrivo di una seconda stagione direttamente da Stephen King.

A marzo Ben Mendelsohn, interprete di Ralph Anderson, aveva detto a Entertainment Weekly che non sapeva se The Outsider sarebbe tornato per una seconda stagione.

"Mi è stato detto in qualche modo, da qualche parte, qualcuno sta scrivendo, e da qualche parte quella persona che sta scrivendo sta dicendo: "Vattene finché non ho finito" ha detto Mendelsohn.

"Quindi nessuno lo sa. Nessuno sa se ci sarà una seconda stagione, chi ci sarà, di cosa si tratterà, nessuna di queste domande ha una risposta. Scommetto che ne faranno un’altra, ma su chi è dentro o fuori, di cosa si tratta o altro, non potrei dirtelo. Questa è l'onesta verità" ha concluso.

King stesso aveva parlato il mese scorso dell’arrivo di una seconda stagione. "Ci sarà una seconda stagione di The Outsider non appena potranno avviare la produzione", ha detto a EW.
King ha anche confermato di sapere "esattamente" come si svolgerà la narrazione, aggiungendo: "Ho visto alcune delle sceneggiature. Potrei dirtelo, ma poi dovrei ucciderti. Dirò solo che è davvero fantastico e c’è un vero elemento paranormale spettrale."

Ma la HBO non aveva confermato anche se il lavoro stava chiaramente avanzando dietro le quinte, ora che sappiamo cosa sta succedendo, la cancellazione di questa serie non è certo una buona notizia.

"Abbiamo apprezzato la nostra collaborazione con l'autore della serie e produttore esecutivo Richard Price, Jason Bateman che era anche un produttore esecutivo e ha diretto i primi due episodi, oltre a interpretare Terry Maitland, Andrew Bernstein e il team MRC, e auguriamo loro ogni bene per continuare il mondo creato dal brillante Stephen King", ha detto HBO in una dichiarazione.

Se The Outsider fosse una serie Netflix, questa sarebbe probabilmente la fine. Parte dell'accordo siglato con lo streamer infatti prevede che conservi i diritti sul suo contenuto e le clausole nei contratti Netflix impediscono agli spettacoli di trovare casa altrove, almeno per un periodo di tempo significativo.

Ci sono state eccezioni, come il passaggio di One Day at a Time da Netflix a Pop TV, anche se è raro. Ma la buona notizia è che MRC Television, la società di produzione dietro The Outsider, ha mantenuto la proprietà dello spettacolo e sta pianificando di portarlo sul mercato nella speranza che un'altra emittente o piattaforma lo acquisti e possa produrre la tanto attesa seconda stagione.

The Outsider è la nuova serie drammatica della HBO più vista negli ultimi tre anni, secondo Deadline. A marzo è stato rivelato che lo spettacolo aveva una media di nove milioni di spettatori per episodio su tutte le piattaforme durante i suoi primi nove episodi e 2,2 milioni si sintonizzavano per il finale. È un pubblico più grande sia di Watchmen che di True Detective.
Considerato tutto ciò, ha sicuramente i numeri dalla sua parte, ma qualcuno raccoglierà il testimone?
Nell'attesa di scoprirlo leggete la nostra recensione della prima stagione di The Outsider.

Quanto è interessante?
2