The Punisher: Jon Bernthal non ha nessuna intenzione di abbandonare il ruolo

The Punisher: Jon Bernthal non ha nessuna intenzione di abbandonare il ruolo
di

La star di The Punisher, Jon Bernthal, non ha alcun desiderio di abbandonare il ruolo di Frank Castle, nonostante l'annullamento della serie tv Marvel da parte di Netflix, insieme ad altri titoli come Jessica Jones, Daredevil, Luke Cage e Iron Fist. In seguito all'ascesa di Kevin Feige come Chief Creative Officer qualcosa potrebbe cambiare.

Non è ancora chiaro quali attori saranno confermati nel caso Marvel Studios decidesse di rilanciare le serie tv cancellate da Netflix. Nel corso del Fandemic Tour di Houston, nel fine settimana, Jon Bernthal ha chiarito di non avere intenzione di mollare Frank Castle, e di non sapere quale personaggio DC interpreterebbe, oltre alle difficoltà trovate in carriera.
"Non lo so, non lo so davvero. La gente mi chiede spesso 'Come prendi le decisioni e chi vorresti interpretare? Io ho avuto molte porte sbattute in faccia, di ogni tipo. Ho un naso come un culo gigante, la gente mi diceva 'non funzionerà mai per te'. Ricordo di essere andato alle audizioni e certi direttori di casting nemmeno alzavano lo sguardo dal loro telefono, volevano niente a che fare con me. Ci sono momenti in cui il telefono non squilla. Ma la cosa fantastica è l'amore per questo lavoro".

"Anch'io amo Frank" ha spiegato Bernthal "Non ho davvero alcun desiderio d'allontanarmi da lui. Devi saperlo fare nel modo giusto e rispettare ciò che rappresenta". La star non ha voluto parlare del possibile coinvolgimento di Frank Castle da parte di Kevin Feige nel nuovo corso.
Già ad aprile Jon Bernthal aveva parlato della cancellazione di The Punisher e ad inizio anno aveva addirittura risposto ad un tweet di Eminem, furioso per la cancellazione dello show.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
3