Netflix

The Rain, come si conclude la serie Netflix? La spiegazione del finale

The Rain, come si conclude la serie Netflix? La spiegazione del finale
di

Lanciata su Netflix nel 2018, la serie Netflix The Rain si è rivelata molto attuale negli ultimi mesi. Lo show, di produzione danese, racconta infatti un'epidemia virale, diffusa dalle piogge, che ha spazzato via quasi tutti gli abitanti della Scandinavia. Nelle prime due stagioni, un gruppo di giovani sopravvissuti è alla ricerca di una cura.

La terza stagione di The Rain è da oggi disponibile su Netflix, e si apre tre mesi dopo la conclusione della seconda. Consigliamo a chi non vuole leggere spoiler di interrompere qui la lettura.

Rasmus ha deciso di collaborare con Sten, leader della Apollon. Il suo virus non può essere distrutto, ma lo scienziato intende utilizzare Rasmus per creare un mondo fatto di persone come lui, iniziando a fare esperimenti sui malati terminali.

Nel finale della terza stagione di The Rain, Simone si rende conto che l'unico modo per fermare Rasmus è ucciderlo, iniettandogli il virus. Il suo piano fallisce, ma Rasmus e Sarah si sacrificano nutrendo il fiore che, come si è scoperto, costituisce la cura, creando un'enorme implosione e uccidendo chiunque abbia il virus nelle vicinanze.

Simone può così andare a diffondere la cura e salvare ciò che resta dell'umanità, e per questo ringrazia suo fratello in un toccante messaggio finale: "Hai salvato il mondo. Sei stato tu, fratello mio. [...] Non sei più qui. Ma sei ovunque. La pioggia ti ha creato. Ti ha salvato la vita mentre ha ucciso tutti gli altri. [...] Vorrei poterti mostrare il mondo di domani. Ci hai dato speranza. Siamo qui grazie a te. E stiamo ricostruendo il mondo in tuo onore."

Per altri approfondimenti su The Rain, rimandiamo alla nostra recensione della seconda stagione della serie danese in streaming su Netflix.

Quanto è interessante?
1