The Sandman, Boyd Holbrook prossimo Joker o un cattivo di 007: "Poi basta villain"

The Sandman, Boyd Holbrook prossimo Joker o un cattivo di 007: 'Poi basta villain'
di

Dopo la consacrazione con Narcos, Boyd Holbrook può contare già almeno due ruoli dai fumetti: quello di Donald Pierce in Logan e ora il recentissimo Corinthian di The Sandman. Ma in termini di villain non ne ha mai abbastanza e ora vorrebbe interpretare il cattivo dei cattivi. Ce lo vedreste come prossimo Joker?

The Sandman sta facendo ottimi numeri su Netflix, soprattutto grazie a delle recensioni entusiastiche di pubblico e critica, secondo cui lo show è stato in grado – pur con radicali differenze – di carpire appieno il tono del fumetto di Neil Gaiman. Che, non a caso, è anche il principale nome dietro la produzione. Questo successo ha portato a un revival generale del fumetto DC Comics, non solo in Casa Netflix. I diritti sul fumetto infatti, ci segnala Gaiman, sono piuttosto parcellizzati, il che permetterebbe alla Warner Bros. Discovery (come effettivamente sta avvendendo) di sbloccare lo spinoff su John Constantine di The Sandman, eventualmente diretto da J.J. Abrams.

Dal canto suo, Netflix ha ovviato al problema dei diritti recastando il personaggio e presentandoci una versione femminile già amatissima: tanto che persino Neil Gaiman spinge già per uno spinoff su Johanna Constantine di The Sandman. Esiste però un attore, all’interno di questo adattamento, che ha fatto capolino in almeno due cinecomic: Boyd Holbrook, qui interprete del malefico Corinthian ma già passato per Logan come antagonista di Hugh Jackman. Ora non resterebbe che passare per DC Films, ottenendo il ruolo che sogna da una vita, quello del prossimo Joker.

In una nuova intervista con Men's Health, l’attore ha infatti dichiarato: “Voglio solo interpretare personaggi che mi sono estranei. Egoisticamente, perché è lì che posso ottenere il mio punto di vista su una cultura diversa o una prospettiva diversa che è di qualcun altro, che non è la mia. Mi sento come se The Sandman fosse già piuttosto in alto nella mia barra. Ma ora che ne stiamo parlando, direi assolutamente il Joker. Quel personaggio sembra essere reincarnato all'infinito in un modo interessante. Di solito quei personaggi “secondari” sono davvero fantastici da interpretare. Ci sono solo più tasti sulla tastiera".

Ma in termini di proposte, Holbrook non si è limitato ai fumetti: "Non è che io abbia questo o quel tipo di preferenza, è solo quello che sta succedendo, mi fanno interpretare molti cattivi. E penso che ora, dopo l'uscita di Indiana Jones 5, inizierai a vedermi fare molte cose diverse, perché ho esaurito quell'aspetto. A parte il Joker, forse se si presentasse un cattivo di Bond lo farei. Ma non molto altro". Nel frattempo, anche Daniel Kaluuya vorrebbe un villain di 007, declinando invece il ruolo da protagonista.

FONTE: Men's Health
Quanto è interessante?
2