Netflix

The Sandman, quante stagioni ci saranno su Netflix?

The Sandman, quante stagioni ci saranno su Netflix?
di

E così abbiamo avuto modo di dare uno sguardo ravvicinato a al titolo serial più atteso dei prossimi mesi sul catalogo Netflix, se non uno dei più attesi degli ultimi anni, considerando i tempi lunghi di realizzazione. The Sandman arriverà con una prima stagione molto corposa: ma i fumetti da coprire rimangono tanti.

O per volontà o per errore, nei giorni scorsi abbiamo ottenuto, dopo attesa centellinata, il poster di The Sandman grazie a una svista del suo padre originale, Neil Gaiman, che ha cancellato il post subito dopo (ma noi l’avevamo già immortalato). Ma soprattutto il trailer di The Sandman alla Geeked Week, probabilmente lo sguardo più atteso di tutta la prima giornata dedicata al piccolo schermo. Questo perché il fumetto di Gaiman edito da DC Comics è da sempre considerato una delle più grandi epopee nella storia delle graphic novel. Scrive il Los Angeles Time, per citare una delle definizioni più note: “La più grande saga epica nella storia dei fumetti”.

Grande responsabilità per Netflix, che infatti non ha lesinato, per questo primo debutto, sui tempi lunghi di produzione, creando sì un attesa che verrà senz’altro ripagata, il 5 agosto, da un’esplosione di ascolti. Ma creando anche tante aspettative e soprattutto rischiando l’incubo di qualunque produttore, soprattutto se in un periodo di stagnazione come quello che sta vivendo Netflix in questo periodo: sforo del budget. Tutte considerazioni che, almeno per ora, non andranno a toccare l’ormai conclusa prima stagione, che conta sul numero record di 11 episodi da un’ora ciascuno. Undici ore per farci prendere confidenza coi fumetti di Gaiman, di cui verranno coperti i primi due volumi e mezzo: Preludes and Nocturnes, The Doll's House e Dream Country solo parzialmente.

In generale, una serie del genere non verrebbe mai messa in cantiere per una sola stagione e già questo ci assicura che Netflix vorrà continuare, almeno nei piani originali. Ma sono le parole di Gaiman (ci arriviamo) a rassicurarci. Ammettendo che si voglia coprire tutto l’arco dei fumetti e ammettendo che più si andrà avanti, meno materiale si riuscirà a coprire con una sola stagione – due volumi al massimo l’una, perché vengano ben approfonditi – potremmo immaginare un totale di cinque stagioni, considerando che i volumi totali di Neil Gaiman sono dieci. Cinque stagioni sono anche quelle raggiunte da molti show di successo su Netflix, da La Casa di Carta a Stranger Things in futuro.

Ma la conferma definitiva sull’intenzione di continuare arriva proprio da Gaiman, il quale ha assicurato che anche se Netflix non dovesse ottenere il favore di pubblico sperato e dovesse quindi decidere di cancellare la serie dopo poche stagioni senza aver coperto tutto l’arco dei fumetti, ci sarebbero comunque delle emittenti già pronte a rilevare il progetto e a concluderlo. Insomma, qualunque siano le stagioni necessarie, l’intenzione sembra quella di coprire tutti gli albi a fumetto.

Quanto è interessante?
2