The Vampire Diaries: chi sono i 5 personaggi principali più simpatici?

The Vampire Diaries: chi sono i 5 personaggi principali più simpatici?
di

The Vampire Diaries è andato in onda per otto stagioni e ha visto la realizzazione di ben due spin-off di successo e uno dei motivi principali del suo successo è indubbiamente la realizzazione dei suoi personaggi.

Lo spettacolo aveva tutto ciò che un fan del genere romantico vampiresco potesse chiedere: da ibridi assassini a streghe non morte. Ogni personaggio dello show, soprannaturale o meno, era stato realizzato in modo realistico, specialmente Damon, Bonnie, Matt che sono diventati i preferiti dai fan fin dalla prima stagione.

Sebbene ci siano alcuni personaggi che ai fan sono piaciuti di meno e dei ruoli che sono stati persino considerati aggiunte ridondanti alla sceneggiatura, le vicende tra i vari personaggi hanno reso lo spettacolo iconico e celebre. Ecco, quindi, alcuni dei personaggi principali più simpatici:

  • Matt: è un miracolo come Matt sia sopravvissuto all'assalto di ogni mostro e strega presenti a Mystic Falls, ma in qualche modo l'ha fatto. Matt aveva una delle progressioni di carattere più coerenti della serie ed era un vero alleato oltre che un amico impeccabile. Matt è anche una delle poche persone nello show che resta umana fino alla fine e questo dimostra il suo grande coraggio. La sua decisione di diventare sceriffo e poi sindaco è stata molto apprezzata dal pubblico che aveva imparato a conoscerlo come un personaggio molto intraprendente.
  • Bonnie: nel corso della serie viene coinvolta parecchio e, nonostante le sue difficoltà, è rimasta radicata nelle sue convinzioni e questo ha reso la sua vita molto significativa nella serie. Bonnie è ben presto diventata una delle preferite dai fan tanto che quest'ultimi avevano persino richiesto uno spin-off che esplorasse le origini dei suoi superpoteri. La trama di The Other Side è stata interessante proprio per la presenza di Bonnie e la sua storia personale ne hanno fatto una sottotrama credibile lasciando il posto ad una conclusione gratificante della sua narrazione.
  • Damon: era chiaramente il fratello Salvatore più carismatico e anche il più vero, perché di solito era lui che raccontava la verità ad alta voce anche quando le persone non volevano ascoltarla. Sebbene sia stato presentato come qualcuno abbastanza sprezzante nel mantenere segreta la sua identità di vampiro, Damon è diventato il personaggio più riconoscibile nello show perché non ha mai voluto prendere le decisioni più facili restando sempre fedele ai suoi ideali, giusti o sbagliati che fossero. Ha svolto pure il compito di bussola morale per i suoi amici e ha dimostrato, più volte, di essere affidabile nelle decisioni più difficili.
  • Klaus: abbastanza ingiustamente, Klaus non si sposta mai oltre il liscio tropo del cattivo vampiro in The Vampire Diaries, e i fan riescono a scoprire di più sul suo personaggio solo in The Originals. Questo perché Klaus e la sua famiglia si sono rivelati troppo interessanti per essere confinati come semplici personaggi secondari. Dopotutto questo era anche l'unico vero cattivo dello show e meritava certamente un maggiore approfondimento.
  • Elena: nello show non ha avuto altra scelta che mostrare la sua forza pur di sopravvivere, ma i fan hanno apprezzato il modo in cui non ha mai lasciato che il suo trauma avesse la meglio su di lei e sia riuscita a non lasciarsi demolire. Le lotte di Elena sono state importanti sia per conservare la sua natura umana, che per mantenere un certo potere nella sua parte vampiresca. Era una doppelganger molto rara e ambita e il suo personaggio è stato uno dei più veri dell'intera serie.
A proposito di Klaus, intanto: ecco tutto per voi un approfondimento sulla carriera della star di The Vampire Diaries e The Originals, Joseph Morgan. Avevate visto le immagini della reunion tra le star di The Vampire Diaries Nina Dobrev e Paul Wesley?

Quanto è interessante?
2