The Walking Dead 3: parlano Robert Kirkman e David Alpert

di

In una nuova intervista il creatore Robert Kirkman e il produttore David Alpert hanno parlato dell'attesa terza stagione di The Walking Dead, dell'introduzione del personaggio di Michonne, del Governatore e del ruolo che avrà nella serie la Prigione!


ATTENZIONE: la seguente news potrebbe contenere SPOILERS
L'introduzione di Michonne, del Governatore e della prigione nella terza stagione di The Walking Dead, attesa per la fine del 2012, dovrebbe rassicurare i fans del fumetto originale e della serie che non sarà una delusione. Robert Kirkman ha cosi parlato, in una nuova intervista, del personaggio di Michonne: "E' tosta come nei fumetti e vederla in movimento ed uccidere zombie nella realtà, è molto più intenso di quanto si creda. I fans l'adoreranno. E' grandiosa". L'altra grande introduzione nella serie sarà quella del Governatore che, da quanto visto nel trailer del San Diego Comic-Con 2012, sarà presentato ai fans in maniera diversa rispetto al fumetto; questo, però, non vuol dire che il personaggio verrà reso in maniera differente come spiega David Alpert: "Il Governatore...[...] Stiamo per fare delle cose che scioccherà il pubblico che non ha mai letto il fumetto. Re-introdurremo Merle che sarà davvero intenso e folle.". Alpert ha confermato che la nuova stagione avrà un ritmo molto più veloce ed intenso rispetto alla seconda stagione; inoltre Alpert ha parlato della prigione: "Quando normalmente si pensa ad una prigione, si pensa a qualcosa di negativo. In questa serie rappresenta una speranza. Rappresenta una potenziale salvezza...A meno che non abbiate letto i fumetti...". Ma quale sarà la vera minaccia di questa terza stagione? Secondo Kirkman non c'è ombra di dubbio che sarà l'essere umano.

Quanto è interessante?
0