The Walking Dead: i 5 episodi più deludenti di sempre

The Walking Dead: i 5 episodi più deludenti di sempre
di

Dopo aver scoperto le ragioni per cui The Walking Dead 11 sarà l'ultima stagione della serie, non ci resta che scoprire quali vicende porteranno alla conclusione dello show post-apocalittico targato AMC. Mentre il season finale di TWD 10 uscirà tra poche settimane, oggi cercheremo di ripercorrere alcuni dei momenti più bui della serie.

La serie adattata dai fumetti di Robert Kirkman ha perso parte del suo smalto nelle ultime stagioni, e sicuramente ricordare insieme quali sono stati i peggiori episodi potrebbe farci capire quali errori gli eventuali (e già confermati) spin-off di The Walking Dead non dovrebbero commettere.

E partiamo con uno degli episodi più discussi, il sedicesimo della sesta stagione, L'ultimo giorno sulla terra, che vede il debutto con una grande interpretazione di Jeffrey Dean Morgan nei panni di Negan, ma che per il resto rimane un episodio piuttosto debole ed eccessivamente lungo. L'unione di molte storyline insieme, e alcuni dialoghi davvero poco riusciti come quello tra Rick e padre Gabriel, contribuiscono a uno degli episodi più noiosi che ricordiamo.

Uno degli episodi filler meno apprezzati dai fan è sicuramente il sesto episodio della settima stagione, Giura, dove Tara (Alanna Masterson) e Heath (Corey Hawkins) vengono attaccati dai Vaganti e, nella fuga, Tara cade in un fiume e viene catturata dalla comunità di Natania (Deborah May). Piuttosto inutile.

L'episodio terzo dell'ottava stagione, Il mostro che è in noi, vede un confronto molto lungo tra Rick (Andrew Lincoln) e Morales (Juan Pareja), un tempo uniti nella stessa causa, ma ora opposti, con Morales che ha deciso di unirsi ai Salvatori. Inoltre, le questioni tra Jesus (Thomas Payne), Tara e Morgan (Lennie James), riempiono il resto di una puntata decisamente dimenticabile.

E di nuovo nell'ottava stagione troviamo uno dei peggiori episodi che possiamo ricordare, il sesto per essere precisi, Il re, la vedova e Rick, che vedono Rick, Carol (Melissa McBride) e Maggie (Lauren Cohan) intenti a preparare il piano per sconfiggere definitivamente i Salvatori. Troppi momenti di stallo e davvero poca azione.

Per ultimo, citiamo l'ottavo episodio della stagione sei, L'inizio e la fine, il mid-season finale della stagione, che ne avrebbe dovuto preparare la seconda parte e che avrebbe dovuto portare alla conoscenza del personaggio di Negan. Il piano di Rick per superare i Vaganti, per quanto interessante, ci pare un pretesto un po' pigro per tirare fuori i protagonisti da una situazione spiacevole. Non ci ha fatto venir voglia di andare avanti, nonostante la serie poi si sia ripresa.

Quali sono per voi gli episodi peggiori di The Walking Dead? Fatecelo sapere nello spazio commenti!

Quanto è interessante?
2