The Walking Dead, dire addio a Carl fu difficile per Chandler Riggs: "È stata dura"

The Walking Dead, dire addio a Carl fu difficile per Chandler Riggs: 'È stata dura'
di

Certi attori verranno per sempre ricordati per il ruolo che hanno interpretato nelle serie televisive, ed è impossibile non associare Chandler Riggs a The Walking Dead, tanto che i fan lo chiamano ancora Carl. Un personaggio importante nell'economia della serie, per questo la sua uscita di scena non mise in crisi soltanto l'attore.

"Quando me ne sono andato, ed è ancora così, era come se la parte più importante della mia vita fosse legata a quella serie. Far parte di una famiglia come quella per così tanto tempo e avere la possibilità di crescere all'interno di una serie che è arrivata dove è arrivata è stata un'esperienza incredibile. Non succede tutti i giorni. È stato davvero fico, ed è stata un'esperienza per la quale sarò sempre grato", ha dichiarato Riggs durante il Wizard World 2020.

Sebbene sia grato per l'opportunità ricevuta, non sono mancati i dispiaceri per l'improvvisa uscita di scena di Carl, soprattutto perché gli fu rivelato che sarebbe morto di lì a poco soltanto in occasione delle prove per quella fatidica puntata in cui il figlio di Rick viene morso da uno zombie.

"È stata dura lasciare la serie perché non me lo aspettavo e avevo ancora speranza, ma sento comunque che aver lasciato la serie mi ha aperto nuove strade ed ho potuto interpretare molti altri personaggi che non ero abituato ad interpretare poiché ero stato lo stesso personaggio per otto anni".

La morte di Carl fu inattesa anche perché costituisce una delle più grandi differenze con il fumetto , dato che Kirkman decise di lasciarlo in vita fino alla conclusione. Intanto abbiamo scoperto l'esistenza di una particolare scena con Carl e Negan, mai andata in onda.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
1