The Walking Dead: la AMC si scusa per aver mentito sull'addio di Andrew Lincoln

The Walking Dead: la AMC si scusa per aver mentito sull'addio di Andrew Lincoln
di

Parlando con The Hollywood Reporter, le menti creative di AMC hanno difeso la tattica promozionale di The Walking Dead e la decisione di promettere l'addio di Andrew Lincoln al franchise, cosa che però si è rivelata quanto meno "gonfiata".

L'attore infatti tornerà in una nuova trilogia cinematografica dedicata al personaggio, e molti fan si sono sentiti traditi dal network, che per mesi ha anticipato l'abbandono di Lincoln per creare aspettative maggiori intorno alla serie nel tentativo di rialzare gli indici di ascolto.

"Andy adora lo show, ma continuare a girare le puntate per lui stava iniziando ad essere difficile a livello logistico, con la sua famiglia in Inghilterra", ha detto il responsabile dei contenuti Scott M. Gimple. "Rick Grimes è un personaggio straordinario e nel corso degli anni abbiamo deciso di continuare a raccontare la sua storia in un altro formato."

"Non volevo che l'ultima puntata di Rick nella serie tv fosse una sorta di necrologio", ha detto invece Andrew Lincoln, soppesando le aspettative riguardo alla sua uscita dalla serie. "È per questo che volevo che la notizia non venisse divulgata in anticipo, le persone avrebbero assistito al colpo di scena in diretta."

"Abbiamo discusso molto, in un modo o nell'altro", aggiunge la showrunner Angela Kang. "Posso dire che la scelta è stata presa dai piani alti."

Gimple spera che l'ultima apparizione di Rick nello show (almeno per ora: tutte le parti coinvolte insistono che Lincoln non tornerà mai più alla serie TV) venga apprezzata in futuro da chi adesso si è sentito imbrogliato: "È una promessa di nuove storie, ma suppongo che i cliffhanger in generale si prestino a questo tipo di reazioni diametralmente opposte. C'è chi ha amato l'episodio, chi l'ha odiato, ma è una cosa che non è riservata a The Walking Dead, è una cosa che riguarda tutte le serie che optano per questa tecnica narrativa. Al di là di tutto, spero che le persone siano eccitate dal fatto che il personaggio non sia morto e che ci siano nuove storie per lui. Ma non in The Walking Dead, non nello show televisivo."

"Qualsiasi scommessa o mossa audace che scegliamo di fare nello show, ci saranno sempre alcune persone che storceranno il naso", ha concluso la Kang. "Ma penso che la maggior parte dei fan saranno entusiasti di sapere che Rick tornerà. Ci sono state molte discussioni con Scott e Andy in queste settimane, su come potevamo rendere in modo credibile il passaggio fra serie tv e film, e ci siamo concentrati al massimo per cercare di raccontare la versione migliore di quell'episodio cruciale."

"Penso che mi sarei sentito frustrato a continuare la serie, non avrei dato il cento per cento come ho fatto in tutti questi anni. L'idea di essere in grado di continuare la storia di Rick mi dà la forza necessaria a lavorare ancora altrettanto duro. Iniziare una storia diversa nello stesso mondo narrativo ma con più mezzi, in modo più espansivo ... mi sembra tutto molto eccitante e non vedo l'ora di iniziare."

FONTE: THR
Quanto è interessante?
2

Le migliori offerte per i tuoi Regali di Natale 2018: videogiochi, console, hi-tech, smartphone, PC Gaming, TV 4K e tanto altri altri prodotti a prezzo scontato su Amazon, per un Natale da sogno a piccoli prezzi.