The Walking Dead: compensi da capogiro per Norman Reedus e Melissa McBride

The Walking Dead: compensi da capogiro per Norman Reedus e Melissa McBride
di

Il peso ricoperto da Daryl Dixon nell’economia della narrazione di The Walking Dead è stato via via sempre più consistente nel corso delle stagioni, complice anche una fetta degli appassionati dello zombie serial che hanno particolarmente apprezzato il percorso di crescita del taciturno balestriere interpretato dall’attore Norman Reedus.

Giorni fa vi abbiamo riportato l’annuncio ufficiale del rinnovo della decima stagione dello show ispirato alla serie a fumetti ideata da Robert Kirkman. La notizia è stata lanciata dalla showrunner di questa nona stagione, Angela Kang, la quale si è servita del suo account Instagram per diffondere una news che di certo avrà accontentato larga parte dei fan dello zombie serial, trasmesso sul canale AMC da ormai quasi dieci anni.

Con l’uscita momentanea dalla scena di Andrew Lincoln, l’ex vice sceriffo Rick Grimes, che tornerà presto nell’universo degli erranti con una serie di pellicole incentrate sulle nuove avventure in solitaria del personaggio, è più che legittimo ritenere che adesso le luci dei prossimi racconti saranno puntati nello specifico su Daryl e su Michonne, impersonata dalla star Danai Gurira (Black Panther), sebbene dopo l'annuncio dell'addio di quest'ultima con la decima stagione bisognerà capire in che modo l'attrice potrebbe continuare ad essere coinvolta nell'universo di Walking Dead.

L’attendibile Hollywood Reporter, grazie ad una fonte interna, è riuscito ad ottenere alcune informazioni relative al cachet che Reedus porterebbe a casa adesso che il suo ruolo è diventato ancora più rilevante, essendo egli presente fin dalla prima stagione di The Walking Dead. L’accordo che l’attore ha stretto con la AMC è stato descritto come un affare da “franchise/universo”. Riguardo al contenuto questo dovrebbe coprire l’arco di tre anni della saga zombie, per cui nell’ipotesi in cui si decidesse di rimuovere Daryl dalla serie madre per ricollocarlo in un film o altrove l’attore continuerebbe comunque ad essere ugualmente pagato. Lo stesso discorso varrebbe inoltre per la co-star Melissa McBride, l’interprete di Carol.

Con un guadagno di circa 350mila dollari per episodio, la fonte ritiene che questo contratto firmato da Reedus potrebbe valere tra i 50 milioni e i 90 milioni di dollari, mentre per l’attrice Melissa McBride la cifra economica si aggirerebbe intorno ai 20 milioni in tre anni.

Danai Gurira, invece, sarebbe in fase di negoziazione con la AMC per concludere un affare che riesca a soddisfare ambedue i contraenti. Come già vi avevamo riportato, grazie in particolar modo al successo ottenuto nel cinecomic Black Panther dei Marvel Studios, lo status economico della Gurira sarebbe cambiato in positivo e continuare ad averla nello show significherebbe per il canale far lievitare il compenso della star. A tal proposito è intervenuto David Madden, presidente della programmazione di AMC:

“[Danai] È stata molto chiara nel dire quanto apprezzi lo show. Amiamo Danai come amiamo il suo personaggio. Adesso sta avendo parecchie opportunità e ha bisogno di capire ciò che è meglio per lei. Ma noi certamente la vorremmo nello show finchè lei vorrà. Vogliamo davvero che vi rimanga. È un’incredibile e preziosa persona e spero proprio che rimarrà”.

La mid-season premiere della nona stagione di The Walking Dead verrà trasmessa su AMC nella serata di domani 10 febbraio, mentre in Italia dovremo attendere l’uscita sul canale Fox attesa per Lunedì 11.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
4